FANDOM


Nintendo Switch

Nintendo Switch (modalità da tavolo) - Immagine

Nintendo Switch (modalità TV) - Immagine

Nome in codice: NX
Data di pubblicazione: EU 3 Marzo 2017
Jap 3 Marzo 2017
USA 3 Marzo 2017
Aus 3 Marzo 2017
Predecessore: Wii U

Il Nintendo Switch è l'attuale console di Nintendo. Differentemente dai precedenti prodotti dell'azienda Giapponese, lo Switch sarà una console ibrida, quindi contemporaneamente casalinga e portatile.

Caratteristiche

Nintendo Switch (caratteristiche) - Immagine

Le caratteristiche del Nintendo Switch.

L'unità prinipale del Nintendo Switch è una specie di tablet che, se inserito nell'apposita base, permette di giocare come se fosse una console casalinga. Quando, invece, è fuori dalla base, l'immagine viene trasmessa sullo schermo del tablet e, inserendo le due metà del controller della console, chiamate "Joy-Con", è possibile usarla come se fosse una qualsiasi console portatile. È, tuttavia, possibile usare un supporto presente sul retro di essa per poggiarla su una superficie piana, come un tavolo, e giocare usando i Joy-Con come controller separati da essa. È stato anche annunciato che, differentemente da Nintendo DS, 3DS e Wii U, la console non avrà la caratteristica dei due schermi. Infatti, anche quando si gioca sullo schermo della TV, il Nintendo Switch deve restare nella sua base con lo schermo spento.

Lo schermo del tablet è ampio 6,2", ha una risoluzione di 1280 x 720p e può essere usato come touchscreen capacitivo (quindi simile a quello di un qualsiasi tablet o cellulare) quando si gioca in modalità portatile.

Il Nintendo Switch utilizza delle cartucce simili a quelle di DS e 3DS per i suoi giochi. Tuttavia, differentemente dai suoi predecessori, non è retrocompatibile con essi.

La console supporta il multigiocatore in locale sia tramite connessione wireless (fino ad 8 giocatori), come una console portatile, sia su una singola console (fino a 4 giocatori), come le console casalinghe. Alcuni giochi, inoltre, permettono di usare i due Joy-Con come controller separati, rendendo possibile giocare in multiplayer con una singola console e senza dover usare più controller.

La durata della batteria in modalità portatile può variare da circa 2 ore e 30 minuti a circa 6 ore, in base al gioco. Questa può poi essere ricariata utilizzando un qualsiasi cavo USB-C e necessiterà di 3 ore per essere carica completamente.

Periferiche

Joy-Con

Joy-Con - Immagine

I Joy-Con.

I due Joy-Con sono il controller principale del Nintendo Switch. Possono essere sia attaccati ad un grip che permette di usarli come un controller tradizionale, sia usati separatamente, come Telecomando Wii e Nunchuck ma senza il filo che li collega, sia attaccati alla console, rendendola apparentemente simile al GamePad di Wii U.

Come detto precedentemente, alcuni giochi permettono di usare i due Joy-Con come unità separate, dando la possibilità di giocare in multigiocatore senza controller aggiuntivi.

In maniera simile ai precedenti controller di Nintendo, i Joy-Con possiedono insieme due bumper (L ed R) e due pulsanti dorsali (ZL e ZR), i quali sembrano essere, almeno esteticamente, simili a quelli del Wii U GamePad. Sono presenti i quattro classici pulsanti frontali (A, B, X e Y), con i tasti -, +, disposti ciascuno su un Joy-Con, e HOME. È anche presente nel Joy-Con sinistro, dove nel destro si trova HOME, un pulsante che permette di catturare screenshot (e in futuro anche filmati) dei giochi che si sta utilizzando per poi condividerli sui social network, in maniera simile al pulsante SHARE di PlayStation 4.

Joy-Con Grip - Immagine

La base Joy-Con Grip.

Nel lato "interno" di entrambi i Joy-Con si trovano due pulsanti aggiuntivi: SL ed SR, che vengono utilizzati al posto dei normali L ed R quando si usa i Joy-Con come controller separati.

Non è presente una vera croce direzionale ma quattro pulsanti differenti, una caratteristica simile ai Pulsanti C del Nintendo 64. Questa scelta è stata probabilmente fatta per andare incontro al fatto che i due Joy-Con possono essere usati come controller separati e, quindi, la croce direzionale sarebbe dovuta essere usata al posto dei pulsanti azione in quello sinistro.

Sono presenti due levette analogiche che, differentemente da come visto nei controller di Wii e Wii U e in maniera simile a quello del GameCube, non sono allineate ma si trovano sopra i pulsanti direzionali (quella di sinistra) e sotto i pulsanti azione (quella di destra).

Laccetti Joy-Con - Immagine

Il laccetto dei Joy-Con.

Entrambi i Joy-Con possiedono un accelerometro e un giroscopio, che permettono di riconoscere i movimenti che fa il giocatore in maniera più precisa rispetto ai precedenti sensori dei Telecomandi Wii e del Wii U GamePad. Inoltre, entrambi supportano il Rumble HD, che permette di avere sensazioni molto più realistiche della semplice vibrazione presente nei controller più vecchi.

Caratteristiche esclusive del Joy-Con destro sono il sensore NFC, che permette di leggere e scrivere i dati degli amiibo, e una telecamera ad infrarossi posta nel lato inferiore, in grado non solo di riconoscere la forma degli oggetti che ha davanti ma anche la distanza da essi.

Infine, è possibile attaccare ai Joy-Con delle "espansioni" che aggiungono dei laccetti per evitare che i piccoli controller possano sfuggire di mano e che, allo stesso tempo, gli fanno assumere una forma più ergonomica e rendono più semplice premere SL ed SR quando sono usati come controller separati.

Possono essere ricaricati attaccandoli alla console o utilizzando un apposito grip venduto separatamente.

Nintendo Switch Pro Controller

Nintendo Switch Pro Controller - Immagine

Il Pro Controller.

Il Nintendo Switch Pro Controller, è un controller che può essere usato per la console in alternativa ai Joy-Con. Apparentemente, è simile al suo equivalente per Wii U. Differentemente da questo, però, le due levette analogiche non sono allineate e, come nei Joy-Con, quella destra si trova sotto i pulsanti frontali. A differenza dei due piccoli controller, il Pro Controller possiede una classica croce direzionale.

Come i Joy-Con, anche questo controller possiede accelerometro e giroscopio per percepire i movimenti del giocatore, un sensore NFC per gli amiibo e il Rumble HD.

In maniera simile al Pro Controller di Wii U, anche questo ha una batteria dalla durata notevole, anche se inferiore rispetto a quella del meno complesso predecessore: 40 ore con 6 ore necessarie per la ricarica.

amiibo

Amiibo Immagine - Nintendo Switch

Come detto precedentemente, anche Nintendo Swtich supporta gli amiibo. Sarà possibile scannerizzare le statuette utilizzando il sensore NFC presente nel Joy-Con destro o nel Pro Controller.

Giochi di Mario per Nintendo Switch

Galleria

Video

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.