FANDOM


Mario
Mario Artwork - Super Mario Run.png
Artwork di Mario in Super Mario Run
Specie: Umano
Schieramento: Regno dei Funghi
Debutto in: Donkey Kong (1981)
Ultima Apparizione: Mario Kart 8 Deluxe (2017)
Doppiatore: Charles Martinet (1995-Oggi)

"It's-a-me, Mario!"
Mario

Mario è il protagonista dell'omonimo franchise, uno dei più duraturi e di successo. È stato creato dal designer di videogiochi Shigeru Miyamoto ed è la mascotte ufficiale di Nintendo.

Ha fatto il suo debutto come protagonista del gioco Donkey Kong, nel 1981. Fin da subito la caratteristica del personaggio è stata la sua abilità di salto. Da Super Mario Bros., poi, l'utilizzo di essa per sconfiggere i suoi nemici schiacciandoli e la sua capacità di ottenere nuovi poteri grazie a dei potenziamenti.

Come da tradizione per Nintendo, Mario è solitamente disegnato come un personaggio silenzioso e senza una personalità distinta, con poche eccezioni. La scelta è dovuta al fatto che, in questo modo, il giocatore può identificarsi più facilmente con il personaggio e farlo agire nel modo in cui desidera. Ciò lo ha reso anche un personaggio estremamente versatile, permettendogli sia di essere l'eroe che salva la Principessa Peach dal malvagio Bowser, sia di partecipare a giochi, corse ed eventi sportivi con i suoi amici.

Creazione

Mario (Jumpman) Concept art - Donkey Kong.jpg

Concept art di Jumpman.

Dopo lo scarso successo del gioco Radar Scope negli Stati Uniti, l'allora presidente di Nintendo, Hiroshi Yamauchi, chiese a Shigeru Miyamoto di trasformarlo in un titolo che avrebbe attirato una fetta di pubblico più grande. Il game designer, anziché tentare di migliorare lo stesso gioco, decise di svilupparne uno totalmente nuovo, basato sulla serie di Braccio di Ferro. Nonostante tutto, Nintendo non fu in grado di ottenerne i diritti, perciò Miyamoto decise di inventare dei propri personaggi.

Il protagonista del gioco venne chiamato Jumpman, dopo aver avuto altri nomi temporanei come Mr. Video e Ossan (il termine Giapponese per indicare un uomo di mezza età). A causa delle limitazioni della tecnologia dell'epoca, al personaggio furono fatte indossare una salopette rossa e una maglietta blu, in modo da rendere le braccia più visibili grazie al contrasto di colore, a queste vennero aggiunti un cappello per nascondere i capelli, dato che rappresentarne i movimenti sarebbe stato complicato, e dei baffi, perché una bocca sarebbe stata impossibile da raffigurare sullo schermo del cabinato arcade.

Durante lo sviluppo di Donkey Kong Jr., Jumpman cambiò nome e diventò l'attuale Mario. Il nome deriva da quello del proprietario dell'edificio allora usato da Nintendo of America, Mario Segale. Ciò è stato anche confermato da Miyamoto durante un'intervista per promuovere Super Mario Maker.

Inizialmente disegnato per essere un carpentiere, dopo aver notato che il suo aspetto ricordava più quello di un idraulico, si decise di assegnargli quel mestiere, partendo dal gioco Mario Bros. e mantenendolo per tutto il resto della serie.

Informazioni generali

Aspetto fisico

Mario Artwork - Donkey Kong.jpg

Mario in Donkey Kong.

Come spiegato in precedenza, l'aspetto di Mario è frutto delle limitazioni tecniche a cui gli sviluppatori andavano incontro nei primi anni '80. Indossa una salopette perché, a causa delle limitazioni nei colori, non sarebbe stato altrimenti possibile distinguere le braccia dal resto del corpo mentre camminava. Non essendoci poi abbastanza spazio nel suo sprite per poter disegnare una bocca, si è deciso di coprirla con dei baffi. Infine, il caratteristico cappello, altro non è che un modo per nascondergli i capelli, ed evitare così di doverli animare.

L'aspetto di Mario è poi variato nei giochi successivi a Donkey Kong, arrivando ad averne uno più simile a quello attuale, solo a partire da Super Mario Bros.. Nel suo artwork in Donkey Kong, è raffigurato più alto, con un naso dalla forma più realistica e un differente aspetto dei baffi. A partire da Donkey Kong Jr., negli artwork è stato raffigurato notevolmente più basso, con un naso rotondo e dei baffi simili a quelli del suo aspetto attuale. Questo design è stato mantenuto anche per Mario Bros..

Mario (salto) Artwork - Super Mario 64.png

Mario in Super Mario 64.

A partire da Super Mario Bros. è stato descritto come un uomo di 26 anni (nonostante inizialmente lo si avesse pensato come uomo di mezza età) di bassa statura, alto 1 m e 55 cm, con i capelli castani, i baffi neri-castano scuro, gli occhi azzurri e il cappello con la sua iniziale cucita sopra. Dopo Super Mario Bros., il principale cambiamento di Mario sta nel fatto che, in seguito a Super Mario 64, abbia avuto un aspetto sempre meno tozzo, fino a raggiungere il suo design attuale a partire dall'era del GameCube.

Sempre a partire da Super Mario 64, la salopette di Mario ha avuto un colore più scuro con delle bretelle più lunghe rispetto al design attuale. In più, durante quel periodo, i suoi occhi sono più grandi, la pelle leggermente più scura e le orecchie hanno una forma più rotonda. Ciò è probabilmente dovuto ad un adattamento alle limitazioni dei software utilizzati all'epoca per rappresentarne l'aspetto in 3D. A partire da Luigi's Mansion, Mario ha assunto il suo aspetto attuale, subendo successivamente solo modifiche minori all'interno dei suoi artowk, come maggiori dettagli nei suoi vestiti.

Mario (arrabbiato) Artwork - Paper Mario Il Portale Millenario.png

L'aspetto di Mario nella serie di Paper Mario a partire da Il Portale Millenario.

Nel corso della serie, Mario ha avuto anche altre variazioni nel suo aspetto. Quella più notevole è nella serie di Paper Mario. Qui ha un aspetto decisamente più basso rispetto ai giochi della serie principale e i suoi occhi sono dei semplici tratti neri. A partire da Paper Mario: Il Portale Millenario, il suo design è diventato ancora più semplice, con dei piedi non attaccati al resto del corpo dalle gambe, una testa più arrotondata e dei contorni neri molto marcati intorno a tutto il corpo. Dei leggeri cambiamenti al suo aspetto sono presenti anche nella serie Mario & Luigi, qui i suoi occhi sono neri invece che azzurri e, fino a Mario & Luigi: Viaggio al Centro di Bowser, anche l'iniziale sul suo cappello è stata nera.

Vestiario

Mario è mostrato indossare il suo classico abbigliamento quasi sempre. Questo è composto da una maglietta rossa a maniche lunghe (corte in Super Mario Sunshine), chiuse dai suoi guanti bianchi. Indossa una salopette blu che copre parte della maglietta e le cui bretelle sono tenute ferme da due bottoni gialli. Infine, ai piedi porta delle scarpe da lavoro marroni. In Super Smash Bros. Melee, Super Smash Bros. Brawl e Super Smash Bros. per Wii U, la salopette di Mario è mostrata con molti più dettagli del solito, assumendo anche un aspetto più realistico.

Mario - Artwork.png

Mario con i suoi classici vestiti.

Inizialmente, Mario indossava una maglietta blu con una salopette rossa, l'opposto del suo abbigliamento attuale. Il primo gioco ad invertire i due colori è stato la versione per Famicom di Mario Bros., ma è stato solo a partire da Super Mario Bros. 2 che è diventato uno standard nella serie.

L'elemento più iconico dell'abbigliamento di Mario, però, è di certo il suo cappello rosso con l'iniziale cucita sopra. In alcuni giochi ha anche un ruolo nel gameplay. Ad esempio, in Super Mario 64, se perde il suo cappello, Mario subisce più danni del normale. In Super Mario Sunshine, invece, perdere il cappello significa subire un danno continuo a causa del calore intenso del sole. In alcuni giochi, come New Super Mario Bros. Wii, però, Mario può perdere il suo cappello senza avere conseguenze. In Super Mario 3D Land e 3D World, Mario non indossa il cappello quando è Mario Piccolo, senza però avere nient'altro di diverso rispetto alle caratteristiche che ha negli altri giochi quando è in quella forma.

In alcuni giochi è anche possibile vedere delle variazioni nel suo modo di vestire. In Super Mario Sunshine, ad esempio, la sua maglietta rossa è a maniche corte. In più, sempre in quel gioco, è possibile ottenere una camicia tropicale che può indossare sopra i suoi normali vestiti e degli occhiali da sole che hanno anche l'effetto di scurire l'immagine sullo schermo.

Anche i potenziamenti hanno effetti sul suo abbigliamento. Questi vanno da un semplice cambiamento di colori, come nel caso del Fiore di Fuoco o della Stella Rossa, all'indossare dei costumi, come nel caso dell'Abito Tanooki e della Super Campanella.

In alcuni spin-off, Mario indossa abiti molto diversi dal suo solito abbigliamento da idraulico. Alcuni esempi sono Dr. Mario, Mario Smash Football e Mario's Picross.

Nome

Nel film di Super Mario Bros., il nome completo di Mario è "Mario Mario". Successivamente, anche nelle guide prodotte da Prima per Mario Party 2 e Mario & Luigi: Superstar Saga il personaggio viene chiamato "Mario Mario". In più al Comicon di San Diego del 2012, alla domanda su quale fosse il suo cognome, Mario (doppiato da Charles Martinet) ha risposto che è "Mario".[1]

Tuttavia, Nintendo of America e il precedente presidente di Nintendo, Satoru Iwata, hanno dichiarato che in realtà non ha un cognome. Anche Miyamoto ha affermato che Mario e Luigi non hanno un cognome, ritrattando, però, durante il festival per il 30° Anniversario di Super Mario Bros., in cui ha detto che il cognome dei due fratelli è davvero "Mario".

Personalità

Mario è noto per essere gentile, allegro, giocoso, coraggioso e determinato, in alcune occasioni si è dimostrato, però, anche impulsivo e pieno di sé. Nintendo ha sempre cercato di mantenere la personalità del personaggio il più semplice possibile, in modo da renderlo estremamente versatile, e facendolo rimanere uno dei personaggi meno sviluppati della serie, al punto che anche suo fratello Luigi ha una personalità più delineata della sua. Mario è solitamente descritto come un idraulico italo-americano, che combatte per la giustizia e con l'amore per il cibo italiano. Si è dimostrato anche un personaggio estremamente sportivo, sia in caso di vittoria che di sconfitta, arrivando a complimentarsi con i suoi avversari in entrambi i casi, esempio di ciò è possibile vedere in Mario Kart 8 e La Via della Fortuna. In altre occasioni, come Mario Kart 64, lo si vede dispiaciuto per la sconfitta e, in Mario Golf: Toadstool Tour, anche un po' arrabbiato. Infine, pare che Mario adori gli animali e che gli piaccia ascoltare musica.

In Mario Power Tennis e spesso anche nel manga Super Mario-Kun, Mario è stato mostrato nel tentativo di volersi imporre sul suo più introverso fratello, Luigi. Tuttavia, ciò è probabilmente un'esagerazione della sua personalità da fratello maggiore. Mario si è dimostrato anche più impulsivo e aggressivo di Luigi, arrivando a lanciarsi senza esitazione in situazioni pericolose da solo. In Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars, Mallow è addirittura costretto a trattenerlo dal combattere contro dei nemici pericolosi, come avviene prima della battaglia con Bowyer, dando però il tempo all'idraulico di capire cosa stesse accadendo nel suo mondo.

Mario sembra avere anche una leggera ossessione per il cibo. Questa cosa è palese nei cartoni animati prodotti da DiC, dove Mario è costantemente affamato, arrivando a voler fermare Bowser semplicemente per poter tornare a mangiare. Questa sua caratteristica è stata poi ripresa in alcuni videogiochi, come Super Mario 64, dove, non solo l'avventura ha inizio perché Peach lo ha invitato a mangiare una torta, ma sogna anche del cibo mentre è addormentato. Nel filmato introduttivo di Super Mario Sunshine, in più, non si accorge di Mario Ombra perché si è distratto pensando ai piatti di mare che preparano a Delfinia. Alcuni personaggi lo hanno anche criticato perché, a causa di ciò, è sovrappeso. Se si resta aggrappati ad Hoot troppo a lungo, ad esempio, critica le sue abitudini alimentari prima di lasciarlo andare, non riuscendo più a sostenere il suo peso. Anche il portale del Santuario Stella in Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo dopo essersi complimentato con lui per il suo cuore puro, lo critica per la sua dieta.

Modo di parlare

Come molti altri personaggi Nintendo, Mario di rado ha dei dialoghi, limitandosi ad emettere versi o fare cenni. Quando parla, però, lo fa in Inglese con un forte accento italiano e ogni tanto si riferisce anche a se stesso in terza persona. Nella maggior parte dei giochi, dove il suo doppiatore è Charles Martinet, ha un tono di voce acuto, ma nei cartoni animati ha un tono di voce più profondo, associato ad un accento di Brooklin nel doppiaggio originale Americano.

Nella serie Mario Vs. Donkey Kong, Mario parla senza limitarsi all'emettere versi, e dicendo frasi complete. Alla fine di Super Mario Galaxy lo si può sentir dire "Welcome! Welcome, new galaxy!" (Benvenuta! Benvenuta, nuova galassia!) e "Thanky you so much for playing my game" (Molte grazie per aver giocato al mio gioco!). In Super Mario Sunshine, solo nella versione Giapponese del gioco, dopo essere arrivati a Delfinia, Mario può essere sentito dire a Mastro Toad "Looks like Mario's gonna have to find a job!" (Sembra che Mario dovrà tovarsi un lavoro!). Infine, in Idaki Street DS e La Via della Fortuna, Mario è mostato parlare frequentemente. Perciò, nonostante l'enfasi di Nintendo sull'avere dei protagonisti silenziosi, Mario è uno di quelli che si è sentito più spesso parlare tra di essi.

In alcuni casi, Mario è completamente silenzioso, esempio di ciò sono Super Mario RPG e la serie Paper Mario, dove si limita a mimare e fare cenni. Anche durante i dialoghi nelle serie di Mario Baseball e Mario & Sonic resta in silenzio, nonostante in quegli stessi giochi lo si senta parlare quando vince o perde le sfide. Nella serie Mario & Luigi, sia Mario che suo fratello parlano emettendo dei versi incomprensibili al giocatore ma che gli altri personaggi nel gioco capiscono.

In alcuni eventi, Nintendo ha anche reso possibile fare delle domande a Mario. In questi casi l'idraulico, sempre doppiato da Charles Martinet, ha risposto con delle frasi complete e in Inglese, con un accento Italiano meno forte rispetto a com'è nei giochi.

Poteri e abilità

Mario With Fire SSB4.png

Negli spin-off, Mario è solitamente associato al fuoco.

L'abilità più iconica di Mario è il suo Salto, che è la mossa su cui di base si appoggia per sconfiggere nemici, evitare ostacoli o attivare oggetti utili come Blocchi ? e Interruttori P. Mario è anche in grado di eseguire azioni più acrobatiche, come il Salto in lungo, il Salto a parete, il Salto Avvitato e il Salto Triplo. È anche in grado di usare alcune tecniche marziali di base, come calci e pugni. Infine, la sua arma principale è il Martello, che usa fin dalla sua prima apparizione in Donkey Kong.

In numerosi spin-off, Mario è associato al fuoco, probabilmente in riferimento a uno dei suoi potenziamenti più comuni ed iconici della serie principale: Mario Fuoco. In alcuni giochi, come Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars e la serie di Super Smash Bros., Mario è in grado di controllare il fuoco senza usare il Fiore di Fuoco. In Mario & Luigi: Superstar Saga, Mario si dimostra anche in grado di gestire la tecnica della Mano di Fuoco.

Mario e Bowser Artwor - Super Mario 64.png

Mario è abbastanza forte da poter lanciare Bowser.

Mario ha dimostrato di avere anche una forza superiore al normale. In Super Mario 64, riesce a sollevare, anche se con difficoltà, Re Bob-omba, e a lanciare Bowser, dopo averlo afferrato per la coda e averlo fatto roteare. In Super Mario Galaxy può stordire facilmente un Goomba Gigante e lo stesso Bowser usando la Piroetta. Infine, in Viaggio al Centro di Bowser, è in grado di sollevare Luigi anche dopo che questo è ingrassato durante l'attacco Dolcesto. Negli spin-off, nonostante sia sempre un personaggio bilanciato, tende ad avere la statistica della potenza leggermente superiore rispetto alla media.

Essendo stato disegnato per essere estremamente versatile, Mario, come detto prima, è sempre un personaggio bilanciato, che riesce a cavarsela bene in ogni situazione. Un altro esempio della sua versatilità è il fatto che riesca facilmente a sfruttare potenziamenti e trasformazioni che gli permettono di ottenere nuove abilità.

Occupazioni

Nonostante Mario abbia iniziato come carpentiere in Donkey Kong, a partire da Mario Bros. è divantato un idraulico. Da allora vari media, tra cui anche la serie animata hanno dato enfasi a questo lavoro. In quest'ultima viene anche detto che abbia lavorato assieme a suo fratello a Brooklin e, nonostante entrambi eccellessero nel loro lavoro, riuscivano a malapena a guadagnare il minimo indispensabile.

Oltre al lavoro come idraulico, Mario è diventato anche famoso nel campo della medicina con il suo alter-ego Dr. Mario, che possiede la sua personale serie spin-off ed è apparso come personaggio giocabile nella serie di Super Smash Bros.. Mario si è dimostrato abile anche nel praticare numerosi sport e nella guida di diversi veicoli. È apparso addirittura come arbitro nel gioco Mike Tyson's Punch Out!!. Infine, nella serie Mario Vs. Donkey Kong, è il presidente della Mario Toy Company.

In aggiunta a questi lavori, Mario è stato operaio delle demolizioni in Wrecking Crew, archeologo in Mario's Picross, pasticciere in Yoshi's Cookie, un operaio nella fabbrica di Mario's Cement Factory, un soldato in Mario's Bomb Away e il proprietario di un negozio di alimentari nel film Super Mario Bros.: Peach-Hime Kyushutsu Dai Sakusen!. Infine, in Super Mario Bros. & Friends: When I Grow Up, Mario svolge vari lavori, con l'intento educativo di mostrarli e spiegarli ai bambini.

Relazioni

Famiglia

Mario e Luigi Artwork - Giornata dei fratelli.png

Mario e il suo inseparabile fratello, Luigi.

Il parente più conosciuto di Mario è, ovviamente, il suo fratello gemello, Luigi. Questo ha preso parte a numerose avventure insieme a Mario ed è di solito il suo partner negli spin-off della serie. Tra loro c'è un forte legame fraterno, che li spinge a non fermarsi davanti a nulla pur di aiutarsi a vicenda, come visto in giochi come Luigi's Mansion.

Nonostante il loro legame, in alcuni giochi, come Paper Mario, Luigi ha ammesso di essere un po' invidioso di suo fratello, affermando che è stanco di "essere il Giocatore 2", perché, nonostante sia un eroe anche lui, resta nell'ombra di Mario. Durante la conferenza stampa di Mario Sports Mix, in risposta ad una domanda su quest'affermazione di Luigi, Mario ha detto che, in realtà, suo fratello adora essere il suo assistente. A volte, Mario ha mostrato avere un atteggiamento tipico della competizione tra fratelli con Luigi. In Mario Power Tennis, infatti, dopo che Luigi ha vinto un trofeo, Mario gli calpesta intenzionalmente il piede. In Mario & Luigi: Viaggio al Centro di Bowser, però, Mario non esita a confermare a Dorastella che il merito per la sconfitta finale degli Shroob va soprattutto a suo fratello.

Gli altri membri della famiglia di Mario e Luigi sono sconosciuti. Alla fine di Super Mario World 2: Yoshi's Island, si vedono quelli che sembrano essere i genitori di Mario e Luigi, i quali, però, sono coperti dall'ombra e non vengono mai visti in faccia. In Yoshi's New Island, però, viene rivelato che la cicogna ha sbagliato casa e che quelli non sono i veri genitori dei Fratelli Mario. Nel Super Mario Bros. Super Show, viene menzionato e appare più volte il personaggio di Mama Mario, mentre loro padre non appare mai e di lui non si parla molto. Sempre nello show, viene detto che Mario e Luigi hanno anche altri parenti, tra zii e cugini, che però non appaiono mai.

Amici ed interessi amorosi

Il più vecchio amico di Mario è Yoshi che, insieme agli altri Yoshi, salvò lui e Luigi dai Koopa quando erano ancora dei bambini. In Yoshi's New Island, Mario ricambia il favore, viaggiando nel tempo per aiutare nuovamente gli Yoshi a salvare Baby Luigi dai Koopa. Attualmente, Yoshi continua ad aiutare Mario nelle sue avventure contro Bowser, solitamente portando l'idraulico sulla sua groppa, in modo da permettergli di usare le sue abilità.

Un altro buon amico di Mario è Toad, il quale ogni tanto è anche partito all'avventura con lui, come in Super Mario Bros. 2. Nella serie animata e in alcuni fumetti, svolge il ruolo di fedele assistente dell'idraulico. I Toad sono sempre certi che Mario sia in grado di risolvere qualsiasi problema, e non esitano ad incoraggiarlo ed aiutarlo.

In Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo, Mario ha anche mostrato avere un atteggiamento quasi da figura paterna nei confronti di Baby Mario e, in generale, Mario sembra essere contento della presenza dei bambini. Alla fine dell'avventura, prima di tornare nel proprio tempo, Baby Mario gli dona il proprio Martello in segno di ringraziamento.

Mario e Peach Screenshot - Mario Power Tennis.png

Peach premia Mario con un bacio dopo che questo ha vinto un trofeo in Mario Power Tennis.

Mario si trova spesso a dover salvare la Principessa Peach, la quale, successivamente, per ringraziarlo, gli dà un bacio o, addirittura, gli prepara una torta. Nei giochi sportivi hanno sempre una buona intesa e sono amici da quando erano bambini. Nel fumetto di Club Nintendo "Warios Weihnachtsmärchen", viene anche detto che hanno ballato insieme ad un ballo scolastico, e nella guida ufficiale di Yoshi's Island DS, la descrizione del livello Baby Mario e Baby Peach all'arrembaggio afferma che hanno unito le forze da bambini per fermare il male, prima che si formasse il "legame romantico" che avrebbero avuto da adulti. Molte fonti fanno riferimento ad una relazione tra i due, Peach è infatti considerata la fidanzata di Mario nel sito ufficiale Europeo della serie, e in Mario Party 5, il nome del loro team è "La coppia più bella". Tuttavia, alla domanda di Farfabì, sia Mario sia Luigi hanno negato di avere una relazione con Peach.

Peach non è stata, però, l'unico interesse romantico di Mario. Nell'originale Donkey Kong, la sua fidanzata era Pauline. Ma nei giochi della più recente serie Mario Vs. Donkey Kong, anche quando Mario deve salvarla, vengono descritti come semplicemente amici. Inoltre, Mario ha anche salvato Daisy in Super Mario Land. Nel finale di questo gioco, in più, appare un cuore sopra di essi quando si incontrano, implicando che ci possa essere una relazione romantica. Tuttavia, nei giochi successivi, Daisy è sempre apparsa in coppia con Luigi, senza neanche avere una buona intesa con Mario nei giochi della serie Mario Baseball. In alcuni Mario Party, però, il nome del loro team è "Bella Coppia".

Durante le sue avventure, Mario ha stretto anche altre amicizie, l'esempio principale di ciò, sono i suoi compagni nei primi giochi della serie di Paper Mario. Alcuni di loro, come Ombretta, sembrano avere anche una sorta di cotta per lui. Mario ha anche unito le forze e stretto amicizia con personaggi esterni alla propria serie, come Link e Kirby.

Nemici e rivali

La principale nemesi di Mario è Bowser, con cui è costantemente in conflitto. Bowser cerca sempre di conquistare il Regno dei Funghi e rapire la Principessa Peach e, in risposta a ciò, Mario parte ogni volta all'avventura per fermare il Re dei Koopa e riportare la pace. Bowser tende anche a chiamare Mario con dei soprannomi per schernirlo, in particolare nei cartoni animati, dove, in risposta, l'idraulico tende a restituire l'insulto. Nei videogiochi, invece, dove Mario è descritto come un personaggio silenzioso, oltre che più educato, l'idraulico si comporta come se niente fosse. Di solito, quando Mario perde contro Bowser, prende bene la cosa, come visto in La Via della Fortuna, nonostante si aspetti comunque di essere buon un avversario per Bowser. Occasionalmente, i due si sono alleati per fronteggiare un male più grande, come in Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars, Mario & Luigi: Superstar Saga e Super Paper Mario e, mentre Bowser dichiara apertamente di odiare Mario e il suo rapporto con Peach, l'idraulico non ha mai detto di provare lo stesso nei suoi confronti e, anzi, si è dimostrato più volte contento di perdonarlo dopo averlo sconfitto, come in Mario Party DS.

Bowser non è l'unico nemico di Mario. Nell'originale Donkey Kong, l'antagonista era Cranky Kong (allora chiamato "Donkey Kong"), che doveva essere sconfitto per salvare Pauline. L'attuale Donkey Kong, invece, ha un rapporto molto più amichevole nei confronti dell'idraulico ed è apparso con lui in numerosi spin-off. Nonostante questo rapporto amichevole, Mario e Donkey Kong hanno mostrato anche una certa rivalità, soprattutto nella serie Mario Vs. Donkey Kong. Qui, avidamente, Donkey Kong ruba i Mini Mario e rapisce Pauline. Tuttavia, notando il dispiacere dello scimmione dopo la sconfitta, Mario lo consola regalandogli dei giocattoli.

Mario e Wario Screenshot - Mario Smash Football.png

Mario e Wario prima di una sfida.

Il principale rivale di Mario, però, è indubbiamente Wario. Questa rivalità è stata molto accentuata nei fumetti come Super Mario-Kun. Restando comunque palese anche nei videogiochi. Wario ha, infatti, conquistato il castello di Mario in Super Mario Land 2: 6 Golden Coins, e in Mario Super Sluggers, cerca direttamente di liberarsi del suo rivale. Anche se, nella maggior parte delle loro apparzioni insieme, questa rivalità è decisamente meno accesa e i due arrivano addirittura ad allearsi in giochi come Super Mario 64 DS. Infine, come Bowser, anche Wario ha palesato il suo disprezzo per Mario, senza, però, arrivare ai livelli del Koopa. In più, differentemente da come fatto con Bowser, anche Mario ha mostrato avere un po' di disprezzo nei confronti del suo rivale nelle sue prime apparizioni, mantenendo, però, un atteggiamento più gentile e amichevole in tutte quelle successive. Pare, poi, che la rivista Nintendo Power abbia affermato che Mario e Wario siano cugini, ma ciò non è mai stato ufficialmente confermato.

Infine, Mario sembra avere una rivalità amichevole anche con Sonic the Hedgehog. Al punto che i due competono spesso in eventi sportivi per mettere a confronto le proprie abilità. Si sono anche trovati più volte a dover unire le forze per sconfiggere Bowser e il Dr. Eggman.

Storia

Serie Donkey Kong

Donkey Kong

25m Screenshot - Donkey Kong (arcade).png

Mario nei 25m di Donkey Kong.

La prima apparizione di Mario è nel gioco Donkey Kong. Qui è conosciuto come "Jumpman", un carpentiere che deve salvare la sua fidanzata, Pauline, da Donkey Kong.

Lo scimmione si arrampica su un'impalcatura e Jumpman deve riuscire ad inseguirlo, usando allo stesso tempo la sua abilità di salto per evitare gli ostacoli sul suo cammino, senza però poterli distruggere, cosa possibile solo con il Martello.

Donkey Kong Jr.

Livello 1 Screenshot - Donkey Kong Jr..png

Mario nel primo livello di Donkey Kong Jr..

In Donkey Kong Jr., Mario svolge il ruolo di antagonista. Ha, infatti, catturato Donkey Kong, rinchiudendolo in una gabbia. Il protagonista del gioco, Donkey Kong Jr., deve superare i vari livelli e i nemici scagliatigli contro da Mario per riuscire a salvare suo padre.

Donkey Kong (Game Boy)

25m Screenshot - Donkey Kong (Game Boy).png

Mario nel primo livello di Donkey Kong per Game Boy.

Mario è apparso anche nella reimmaginazione di Donkey Kong per Game Boy. Qui, oltre ai classici livelli del cantiere presenti nell'originale Donkey Kong, l'idraulico si trova a dover esplorare altri nove mondi, ciascuno contenente i suoi livelli, per poter salvare Pauline da Donkey Kong.

Differentemente dalle sue apparizioni in Donkey Kong e nella serie di Super Mario Bros., in questo gioco, Mario può eseguire diverse azioni acrobatiche. Può infatti camminare sulle mani e, saltando da questa posizione, eseguire un salto in rovesciata. Può anche eseguire la capovolta all'indietro e la possibilità di roteare quando attaccati alle corde per poter esguire salti più alti. Un'altra abilità di Mario in questo gioco, questa proveniente da Super Mario Bros. 2, è la possibilità di poter afferrare oggetti e nemici per poi lanciarli via.

Nella maggior parte dei livelli, l'obbiettivo di Mario è prendere una chiave ed usarla per aprire la porta per il livello successivo. Durante l'esplorazione di alcuni livelli, l'idraulico può usare i Martelli, oltre che per sconfiggere nemici, anche per costruire scale e strade temporanee per procedere. Altri livelli, invece, consistono in lotte contro Donkey Kong e Donkey Kong Jr.. Nella lotta finale, Mario deve inseguire Donkey Kong che è diventato gigante grazie ai Super Funghi. Riuscendo, infine, a sconfiggerlo e salvare Pauline.

Donkey Kong Country 2: Diddy's Kong Quest

Supereroi dei Videogiochi di Cranky Screenshot - Donkey Kong Counrty 2 Diddy's Kong Quest.png

I Supereroi dei Videogiochi di Cranky.

Mario fa anche un cameo nel videogioco Donkey Kong Country 2: Diddy's Kong Quest. Appare alla fine del gioco tra i Supereroi dei Videogiochi di Cranky, dov'è al primo posto (secondo se si ha raccolto più Monete DK di lui) con 39 Monete DK nel gioco originale e 67 nel remake per Game Boy Advance.

Donkey Kong 64

All'interno del gioco è presente un port dell'originale Donkey Kong per arcade. Completarlo due volte è necessario per poter finire il gioco. Infatti, dopo la prima vittoria, Donkey Kong riceve una Banana Dorata, mentre la seconda volta la Moneta Nintendo. Quest'ultima appare anche nel gioco per arcade e Mario si trova a dover salvare questa invece che Pauline.

Mario Bros.

Screenshot - Mario Bros. (arcade).png

Mario e Luigi in Mario Bros..

Dopo Donkey Kong, Mario è tornato ad essere il protagonista a partire da Mario Bros.. Questa è stata anche la sua prima apparizione assieme al fratello Luigi e come idraulico.

I due fratelli lavorano nelle fogne di New York, che sono infestate da animali, come Tartarughe e Granchi. Per sconfiggere i nemici, Mario deve colpire saltando il terreno sopra di se mentre questi stanno camminando in quel punto, in modo da stordirli. Dopo averli storditi, deve correrci contro, calciandoli via.

Serie Super Mario

Super Mario Bros.

Mario Artwork - Super Mario Bros..png

Artwork di Mario in Super Mario Bros..

Super Mario Bros. è stato il primo gioco a ritrarre Mario nel Regno dei Funghi. A partire da questo gioco, Mario è stato in grado di sconfiggere i nemici schiacciandoli con il suo salto, di sfruttare sempre quest'abilità per colpire blocchi in modo da scoprire il loro contenuto e di usare dei power-up, come il Super Fungo, il Fiore di Fuoco e la Stella per ottenere nuovi poteri.

Anche l'avventura e i personaggi cambiano rispetto ai giochi. Sta volta, Mario deve salvare la Principessa Peach dal malvagio Bowser, che ha lanciato una maledizione sul regno, trasformando in blocchi i suoi abitanti. La principessa è, infatti, l'unica persona a possedere la magia bianca in grado di spezzare l'incantesimo del Re dei Koopa.

Super Mario Bros.: The Lost Levels

In Super Mario Bros.: The Lost Levels, dopo gli eventi del primo Super Mario Bros., Mario e Luigi devono nuovamente salvare la Principessa Peach da Bowser. Questa volta, però, si trovano ad esplorare nuove aree che, secondo il manuale Giapponese del gioco, farebbero parte di un mondo parallelo a quello dei Funghi. Questi livelli sono molto più complicati e ricchi di trappole, tra le quali spicca il Fungo Avvelenato, che fa qui il suo debutto.

Super Mario Bros. 2

Mario Artwork - Super Mario Bros. 2.jpg

Artwork di Mario in Super Mario Bros. 2.

Nella storia di Super Mario Bros. 2, basata su quella di Yume Kōjō: Doki Doki Panic, Mario ha un sogno in cui gli abitanti del regno di Subcon lo informano che il malvagio Wart ha conquestato quel regno e che hanno bisogno del suo aiuto per sconfiggerlo. Il giorno dopo, Mario, Luigi, la Principessa Peach e Toad si riuniscono per un picnic. Mentre sono alla ricerca del luogo adatto, trovano una grotta. Mentre la stanno esplorando, si ritrovano a Subcon. Ricordandosi del sogno, Mario e i suoi amici decidono di salvare il regno da Wart e gli 8bit. Durante la loro avventura, riescono a sconfiggere numerosi membri dell'esercito di Wart, arrivando, infine, ad affrontare e battere anche quest'ultimo, salvando così Subcon e i suoi abitanti. Il gioco termina con Mario che si sveglia, implicando che l'avventura era in realtà un sogno.

Screenshot - Super Mario Bros. 2.png

Mario nel Mondo 1.

Differentemente dagli altri personaggi, Mario ha delle statistiche equilibrate, senza abilità speciali. In questo gioco, in più, Mario non può sconfiggere i nemici semplicemente saltando sopra di essi, ma deve anche afferrarli e lanciarli via, oppure lanciare contro di loro un ortaggio. Caratteristica ripresa nella versione per Game Boy di Donkey Kong e in Mario Vs. Donkey Kong.

BS Super Mario USA

In BS Super Mario USA, viene spiegato che Subcon è un mondo onirico e che, perciò, la precedente avventura non era un semplice sogno ma si era svolta davvero. Dopo averlo scoperto, Mario e i suoi amici sono nuovamente chiamati a sconfiggere Wart e gli 8bit. In più, sta volta bisogna anche trovare le statue dorate di Mario presenti in ogni livello.

Super Mario Bros. 3

Mondo 3 Illustrazione - Super Mario Bros. 3.jpg

Un'illustrazione di Mario Rana nel Mondo 3.

In Super Mario Bros. 3, Bowser, non essendo riuscito a conquistare il Regno dei Funghi, ha invaso altri sette regni. Mario e Luigi devono riuscire a salvarli, sconfiggendo i Bowserotti che ne hanno trasformato i re in animali. Nel corso dell'avventura, la Principessa Peach li aiuta inviando loro lettere contenenti suggerimenti e utili strumenti. Dopo aver liberato i sette regni dal controllo dei Bowserotti, si scopre che il Re dei Koopa ha rapito nuovamente la principessa. L'obbiettivo finale dell'avventura dei due fratelli diventa, perciò, salvare Peach e sconfiggere ancora Bowser.

Questoha introdotto un gran numero di power-up, come la Superfoglia, l'Abito Rana, l'Abito Tanooki e l'Abito Martello

Super Mario World

Yoshi e Mario Cappa Artwork - Super Mario World.png

Mario Cappa e Yoshi.

In Super Mario World, Mario, Luigi e la Principessa Peach vanno in vacanza nella Terra dei Dinosauri. Mentre i due fratelli sono via, Bowser riesce a rapire nuovamente la principessa e a portare scompiglio anche in questo luogo.

Nel suo viaggio, Mario e Luigi affrontano più volte i Bowserotti nelle loro torri e, ad ogni vittoria, liberano uno degli amici di Yoshi che era stato catturato dai Koopa. Dopo aver sconfitto anche Bowser, Mario, Luigi, Peach e gli Yoshi tornano nell'Isola Yoshi, dove festeggiano la loro vittoria.

Durante l'avventura, Mario e Luigi vengono aiutati dagli Yoshi che abitano la Terra dei Dinosauri. Questi gli permettono di cavalcarli e usare le loro abilità. In questa nuova avventura, anche Mario ha delle nuove abilità, la principale tra queste è il Salto Piroetta, che gli permette, non solo di distruggere i Blocchi Girevoli dall'alto, ma anche di rimbalzare sulle Piante Piranha e i nemici spinosi. Nel gioco sono presenti meno potenziamenti rispetto al predecessore, con la Piuma Cappa e il Palloncino P come unici power-up oltre ai classici Super Fungo, Fiore di Fuoco e Super Stella.

Super Mario 64 (DS)

Mario Artwork1 - Super Mario 64.jpg

Mario in Super Mario 64.

Mario viene invitato a mangiare una torta dalla Principessa Peach, arrivato al suo castello, però, scopre che è stato conquistato da Bowser che, ancora una volta, ha rapito la principessa.

Per poter proseguire nella sua avventura, sta volta, l'idraulico deve raccogliere le Superstelle presenti nel castello e all'interno dei quadri.

Durante l'avventura, Mario si scontra più volte con il Re dei Koopa, arrivando ad uno scontro finale tra le nuvole, in cui riesce a sconfiggere definitivamente Bowser, salvando così Peach. Questqa, per ricompensarlo, gli dà un bacio e lo invita nel castello per mangiare insieme una torta.

Questa è la prima avventura in 3D di Mario. Sfruttando questa caratteristica, il design dei livelli è stato progettato per spingere il giocatore ad esplorarli, invece che dover raggiungere l'obbiettivo muovendosi semplicemente in un percorso lineare. Di conseguenza, Mario ha ricevuto delle nuove abilità che gli permettono di esplorare meglio le aree di gioco. Tra queste ci sono, il Salto Doppio e il Salto Triplo che gli permettono di arrivare più in alto e coprire distanze maggiori, il Salto a partete che può sfruttare per raggiungere punti alti in uno spazio stretto, il Salto in lungo, che gli permette di coprire lunghe distanze senza dover necessariamente prendere una lunga rincorsa, il Salto all'indietro che gli permette di raggiungere grandi altezze da fermo, i punghi e i calci che gli permettono di difendersi dai nemici e rompere i blocchi di pietra. A queste si aggiunge anche la possibilità di aggrapparsi alle sporgenze, per evitare di cadere.

Koopa il Veloce, Battaglia di Bob-ombe Screenshot - Super Mario 64.png

Mario e Koopa il Veloce nella Battaglia di Bob-ombe.

I potenziamenti del gioco vengono attivati da particolari cappelli che Mario può trovare nei livelli all'interno dei Blocchi !. I Blocchi ! rossi contengono il Cappello Alato, in quelli verdi è presente il Cappello di Metallo e, infine, quelli blu contengono il Cappello Invisibile. Differentemente dai giochi precedenti, la resistenza di Mario non dipende da quanle power-up sia attivo, ma, in maniera simile a Super Mario Bros. 2, da un contatore dell'energia. Quando si subisce un danno o si consuma ossigeno sott'acqua, il contatore perde uno o più spicchi che possono essere recuperati raccogliendo monete. Infine, se Mario perde il suo cappello, diventa più vulnerabile ai danni e non può usare potenziamenti.

Nel remake per DS, il ruolo di Mario è stato leggermente alterato per adattarsi alla presenza dei nuovi personaggi giocabili. Infatti, dopo essere stato invitato al castello, viene imprigionato in una stanza la cui chiave è in possesso di Goomboss. Questo viene, però, sconfitto da Yoshi che riesce così a liberare l'idraulico. Successivamente, nel Rifugio di Re Boo, è Mario a recuperare la chiave della stanza in cui è rinchiuso Luigi, la quale è custodita da Re Boo.

Diversamente dal gioco originale, nel remake è presente come unico power-up il Fiore Potenza, questo, in base al personaggio che lo usa, attiva un potenziamento differente, nel caso di Mario lo fa diventare Mario Palloncino. In più, solo Mario, è in grado di utilizzare la Piuma per diventare Mario Alato. Nel gioco è anche possibile indossare i cappelli di Luigi e Wario per prendere le sembianze dei loro proprietari e, conseguentemente, le loro abilità.

Super Mario Sunshine

Mario, SPLAC 3000 Artwork - Super Mario Sunshine.png

Mario con SPLAC 3000.

In Super Mario Sunshine, Mario, la Principessa Peach e Mastro Toad, partono in vacanza per l'Isola Delfina. Arrivati sull'isola, però, notano che la pista di atterraggio del loro aereo è coperta da una strana melma. Cercando un modo per pulirla via, Mario trova SPLAC 3000 e, grazie a lui, riesce a pulire via la melma e la Pianta Piranha Melmosa che si era generata da essa. Poco dopo, però, viene improvvisamente arrestato dalla polizia dell'isola.

Successivamente, viene sottoposto ad un processo, dove scopre che qualcuno ha ricoperto l'isola di melma e fatto sparire i Soli Custodi e che, secondo le ricostruzioni basate sulle descrizioni di alcuni testimoni, questo "qualcuno" è Mario. Nonostante l'obbiezione da parte di Peach e Mastro Toad, il giudice condanna l'idraulico a pulire via tutta la melma che ha rcoperto l'isola.

Successivamente, scopre che l'autore del disastro è Mario Ombra, il quale riesce anche a rapire Peach e portarla con se fino a Girasolandia. Quando Mario arriva per salvarla, la sua imitazione prova ad affrontarlo usando il gigantesco robot Bowsermatic ma esce dallo scontro sconfitto. A questo punto, Mario Ombra rivela la sua vera identità: è Bowser Junior, il figlio di Bowser, venuto a catturare Peach perché convinto che sia sua madre. Dopo questa rivelazione, i due volano verso il Vulcano Corona senza che Mario possa fare niente per fermarli.

Successivamente, l'idraulico riesce a raggiungerli in cima al vulcano, dove Bowser Jr. e Bowser si stanno rilassando in una gigantesca vasca da bagno. Quest'ultimo, arrabbiato per l'intterruzione di Mario, lo attacca ma, nonostante fosse anche aiutato da suo figlio, non riesce ad impedire all'idraulico di rompere la vasca nei suoi cinque punti deboli, facendola così rovesciare e facendo cadere tutti quelli che vi si trovavano sopra, compreso se stesso e la principessa.

Pipino Piranha Screenshot - Super Mario Sunshine.png

Mario affronta Pipino Piranha.

I personaggi si ritrovano poi nelle Sabbie Rosse, dove si festeggia per il ritorno della protezione dei Soli Custodi sull'isola. Tuttavia, Mario si rende conto che la caduta ha danneggiato SPLAC 3000. Fortunatemente, però, dei Toad riescono a ripararlo e la vacanza può avere ufficialemente inizio.

In questo gioco, Mario ha un numero di mosse utilizzabili minore rispetto al predecessore. Al loro posto, il gameplay si focalizza sulle funzioni dello SPLAC 3000, che Mario può usare, non solo per pulire e colpire i nemici con il getto d'acqua, ma anche per fluttuare, spiccare salti enormi e muoversi a grande velocità, spinto dalla forza del guetto d'acqua. L'utilizzo dello SPLAC 3000 consuma, però, la sua riserva d'acqua, che può essere ricaricata semplicemente immergendosi in acqua o usando quella in bottglia. Oltre a ciò, Mario può anche cavalcare Yoshi ed usare le sue abilità. Inifine, nei livelli "segreti", Mario deve arrivare al Sole Custode senza usare lo SPLAC 3000 e, di conseguenza, limitato a dover usare solo le sue abilità di salto e schianto a terra.

New Super Mario Bros.

Mario e Peach Intro Screenshot - New Super Mario Bros..png

Mario e Peach notano le nuvole nere sopra il castello.

In New Super Mario Bros., Mario e la Principessa Peach stanno facendo una passeggiata, quando delle nuvole nere si accumulano sopra il castello e lo colpiscono con dei fulmini. Mario, preoccupato, corre a vedere cosa stesse succedendo ma, approfittando della sua assenza, Bowser Junior rapisce la principessa e scappa con lei. Accortosi di ciò Mario torna indietro ed insegue il giovane Koopa.

Proseguendo attraverso i livelli, Mario riesce a raggiungere più volte Junior, all'interno di torri e castelli. Tuttavia, questo gli sfugge ogni volte, fino all'ultimo castello del Mondo 8, dove l'idraulico riesce a sconfiggere sia Bowser Junior che suo padre nello scontro finale, salvando nuovamente la Principessa Peach e venendo ricompensato con un bacio.

Dopo molto tempo, Mario torna a prendere parte in un avventura platform 2D. Il gioco riprende numerosi elementi dagli originali Super Mario Bros. e a questi aggiunge novità come il Salto a parete, il Salto Doppio e il Salto Triplo di Super Mario 64, torna anche lo Schianto a terra che funziona come in Yoshi's Island. Come da tradizione, sono presenti anche dei nuovi potenziamenti: il Mega Fungo, che rende Mario enorme, il Mini Fungo che lo rimpicciolisce e il Guscio Blu che permette a Mario di sfruttare alcune abilità dei Koopa e di nuotare più velocemente.

Super Mario Galaxy

Mario Piroetta Artwork - Super Mario Galaxy.png

Mario esegue una Piroetta.

Il gioco ha inizio con l'invito per Mario da parte di Peach a partecipare al Festival delle Stelle e mangiare una torta insieme nel suo castello. Quando l'idraulico arriva a Fungopoli, però, Bowser irrompe alla festa e attacca la città, trascinando il Castello di Peach nello spazio. Mario riesce a raggiungere l'entrata del castello poco prima che questo venga sollevato in aria ma, mentre si stanno allontanando dal Mondo dei Funghi, Kamek attacca l'idraulico con un incantesimo, facendolo cadere.

Mario si sveglia poco dopo nella Galassia Varco Celestiale, qui incontra tre Astronigli, che lo sfidano a trovarli ed inseguirli. Dopo essere stati presi dall'idraulico, rivelano di essere degli Sfavillotti e lo guidano verso Rosalinda. Questa gli rivela che Bowser ha rubato e sparso per l'universo le Superstelle che fungevano da fonte di energia dell'Osservatorio Cometa, casa sua e degli Sfavillotti. Infine, Rosalinda affida a Mario uno Sfavillotto che gli permette di usare la tecnica della Piroetta, dando il via all'avventura per recuperare le Superstelle e le Megastelle sparse nelle galassie. L'idraulico si trova più volte a dover affrontare il Re dei Koopa e Bowser Junior per recuperare queste ultime.

Mario, Rosalinda Screenshot - Super Mario Galaxy.jpg

Mario incontra Rosalinda.

Dopo averne ottenute a sufficienza, Rosalinda lo aiuta a raggiungere il centro dell'universo usando l'osservatorio come astronave. Qui si svolge l'ultimo scontro tra Mario e Bowser che vede il primo vincitore. Dopo aver recuperato la Megastella che il Re dei Koopa stava usando e aver salvato la principessa, però, si ritrovano in balia di un immenso buco nero che rischia di distruggere l'universo. Per impedire ciò, gli Sfavillotti si lanciano nel buco nero, invertendone il flusso. Mario si risveglia, infine, assieme a Peach e Bowser a Fungopoli, dove festeggia la rinascita della galassia.

In Super Mario Galaxy, Mario possiede molte delle sue abilità di Super Mario 64, con la principale eccezione che, al posto degli attacchi eseguibili con il pulsante A, come calci e pugni, utilizza la piroetta, utilizzabile scuotendo il Telecomando Wii. A differenza delle precedenti avventure in 3D, in questo gioco sono presenti numerosi potenziamenti, come il Fiore di Fuoco, il Fiore di Ghiaccio, il Fungo Spettro e il Fungo Ape, e che spesso, come in Super Mario 64, durano per un periodo di tempo limitato.

New Super Mario Bros. Wii

Mario e Yoshi Artwork - New Super Mario Bros. Wii.png

Mario e Yoshi.

In New Super Mario Bros. Wii, Mario, insieme a Luigi e i Toad, sta festeggiando il compleanno della Principessa Peach. Imprvvisamente, dalla gigantesca torta saltano fuori Bowser Jr. e i Bowserotti, che rapiscono la principessa e fuggono a bordo di un Veliero volante. Mario e Luigi, assieme ad un Toad Blu ed uno Giallo, corrono immediatamente al salvataggio, attraversando diversi mondi e sconfiggendo i Bowserotti in essi presenti. In due occasioni riescono anche a salire sul Veliero volante, dove affrontano e sconfiggono Bowser Jr. che però, in entrambe le occasioni, riesce a farli cadere dalla nave, costringendoli a continuare l'inseguimento.

Solo una volta arrivati all'ultimo mondo, Mario, Luigi e i due Toad riescono a sconfiggere definitivamente Bowser Jr., affrontando poco dopo anche Bowser nel suo castello. Dopo aver vinto anche contro di lui, liberano la principessa ancora una volta e insieme tornano al castello usando delle mongolfiere.

Le abilità di Mario in questo gioco sono pressoché le stesse del suo predecessore per DS. Le principali novità sono il ritorno del Salto Piroetta da Super Mario World, la possibilità di fare una breve piroetta in aria per allungare la distanza coperta dal salto e la possibilità di cavalcare Yoshi per sfruttare le sue abilità. In questo gioco vengono anche introdotti i potenziamenti Fungo Elica e Costume Pinguino.

Super Mario Galaxy 2

Mario Sfavillotto Babylume Screenshot - Super Mario Galaxy 2.png

Mario trova lo Sfavillotto Babylume.

In Super Mario Galaxy 2, andando al castello per festeggiare il Festival delle Stelle con la Principessa Peach, Mario trova lungo la strada uno Sfavillotto Babylume. Il piccolo subito decide di rifugiarsi sotto il cappello dell'idraulico, conferendogli l'abilità di eseguire la piroetta. Arrivato a Fungopoli, Mario la trova sotto attacco e, arrivato al castello, scopre che Bowser è in qualche modo diventato gigantesco e sta rapendo la principessa.

Dopo che il Re dei Koopa se n'è andato, Mario cerca di inseguirlo, attraversando la Galassia Isola Sospesa. L'idraulico riesce a sconfiggere il Discolone e prendere la prima Superstella, dopodiché si ritrova su un piccolo pianeta trasformato di astronave da degli Sfavillotti guidati dallo Sfavillotto Lume. Usando la Superstella, li aiuta a riparare i danni causati da Bowser al planetoide, trasformandolo anche nell'Astronave Mario. Ha così inizio un altro viaggio attraverso lo spazio in cui nuovamente Mario si trova a dover affrontare Bowser e i suoi sagnozzi per recuperare le Superstelle e le Megastelle.

Mario Yoshi Sfavillotto Aiutante Artwork - Super Mario Galaxy 2.png

Dopo aver sconfitto Bowser per l'ultima volta nel Generatore Galattico di Bowser. Mario salva nuovamente Peach e, improvvisamente, appare anche l'Osservatorio Cometa dove lo Sfavillotto Babylume vola per tornare da Rosalinda, la quale ringrazia ancora una volta l'idraulico per il lavoro che ha fatto.

In questo gioco Mario possiede le stesse abilità che ha nel suo predecessore. Le principali novità sono la possibilità di cavalcare Yoshi e la presenza di nuovi potenziamenti, come il Fiore Nuvola e il Trottolapano.

Super Mario 3D Land

Mario Artwork - Super Mario 3D Land.png

Dopo una tempesta, Mario sta facendo una passeggiata, quando, improvvisamente, trova una lettera. In essa c'è una foto della Principessa Peach catturata da Bowser. Immediatamente, l'idraulico corre al salvataggio.

Dopo aver attraversato i vari mondi ed essere arrivato fino alla lotta con Bowser, Mario, come sempre, ottiene la vittoria. Tuttavia, nella stanza successiva a quella del Boss trova la gabbia dove la principessa era tenuta a terra, vuota. E, dopo essere arrivato in cima ad una lunga scala, è presente solo una sagoma di legno di Peach. Improvvisamente, appare Bowser che si scopre stia fuggendo nuovamente con la Principessa, fino a raggiungere il proprio castello. Dopo averlo raggiunto ed essere entrato nella stanza dov'è tenuta prigioniera Peach, Mario scopre che si tratta di una trappola e Bowser si lancia dal soffitto.

Mario Tanuki Screenshot - Super Mario 3D Land.png

Mario nella sua forma Tanuki.

Il pavimento della torre in cui si trovano, però, non resiste all'urto e si spacca, facendo cadere sia Mario che il Re dei Koopa. Entrambi atterrano su una struttura che si trova sopra un lago di lava. Da qui l'idraulico cerca di risalire la torre, ma Bowser approfitta della situazione per attaccarlo, inseguendolo fino in cima, dove però, dopo che Mario ha premuto un pulante cade da un ultimo ponte, venendo sconfitto ancora. A questo punto, Mario può finalmente salvare la Principessa Peach. Utilizzando poi il potere della Superfoglia, tornano insieme volando fino al Castello di Peach.

Dopo aver festeggiato il salvataggio della principessa, arriva un'altra lettera. Sta volta, ad essere rapito è stato Luigi. Per salvarlo, Mario è costretto a raggiungere e sconfiggere Skelobowser nel primo dei mondi speciali. Dopo aver salvato il fratello, Mario continua con lui l'esplorazione dei mondi speciali e, dopo averli completati tutti e aver sconfitto più volte Skelobowser nel farl, una terza lettera gli segnala che Peach è stata rapita di nuovo.

Procedendo direttamente per il Castello di Bowser, si ripete ciò che era avvenuto precedentemente ma, sta volta, Bowser è sconfitto definitivamente e Mario può tornare ancora una volta al Castello di Peach con la principessa.

In Super Mario 3D Land, Mario possiede delle abilità diverse rispetto ai precedenti giochi platform in 3D della serie. Non è, infatti, in grado di eseguire il salto doppio e il salto triplo, invece della capriola all'indietro, esegue il più semplice salto da abbassato ed anche il salto in lungo copre una distanza minore. Possiede, in più, l'abilità della capriola, che gli permette di rotolare attraverso degli spazi stretti e rompere i Blocchi di mattoni che sono a terra. Nel gioco sono presenti numerosi potenziamenti, trai i quali la Superfoglia che, diversamente dai giochi in 2D, trasforma Mario in Mario Tanuki, il Fiore di Fuoco e il nuovo Fiore Boomerang.

New Super Mario Bros. 2

Mario Procione Artowrk - New Super Mario Bros. 2.png

In New Super Mario Bros. 2, Mario e Luigi sono in visita al castello di Peach. Insieme decidono di usare il potere delle Superfoglie per raccogliere delle monete in cielo ma, approfittando della loro assenza, i Bowserotti rapiscono nuovamente la Principessa Peach.

Come sempre, i due fratelli corrono al salvataggio. Dopo aver sconfitto i Bowserotti e i Reznor nei mondi sei normali e anche in quelli segreti, affrontano Bowser nel suo castello, sconfiggendolo ancora e salvando la Principessa Peach.

In questo gioco, Mario possiede le stesse abilità che aveva nell'originale New Super Mario Bros. per DS. Elementi di novità sono il ritorno della Superfoglia, che permette all'idraulico di diventare Mario Procione, e il Fiore Dorato, che trasforma Mario in Mario Dorato, con poteri simili a quelli di Mario Fuoco ma decisamente più forti.

New Super Mario Bros. U

Mario, Luigi, Toad Giallo, Toad Blu Artwork - New Super Mario Bros. U.png

All'inizio di New Super Mario Bros. U, Mario, Luigi, la Principessa Peach, Toad Blu e Toad Giallo stanno prendendo il tè al castello, quando, improvvisamente, dall'alto si cala un braccio meccanico che afferra e lancia via tutti i personaggi ad eccezione della principessa. Mario, insieme a Luigi e i due Toad, atterra in un albero nella Piana delle Ghiande e, resisi conto che il responsabile dell'attacco al castello è Bowser, corrono immediatamente al salvataggio della principessa.

Durante il loro viaggio, attraversano vari mondi, dove sconfiggono gli scagnozzi di Bowser schierati per ostacolare il loro cammino. In alcune occasioni riescono anche a salire sul Veliero volante di Bowser Junior e, nel percorso tra le Nuvole di Meringa e il Castello di Peach, riescono a distruggerlo. Raggiunto il castello della principessa, Mario scopre conto che è stato conquistato da Bowser che lo ha reso simile al suo castello. Dopo aver attraversato vari livelli, Mario e gli altri personaggi affrontano Bowser e Bowser Junior nello scontro finale, riuscendo, come sempre, a sconfiggerli e salvare la Principessa Peach.

In questo gioco, Mario possiede le stesse abilità che ha già in New Super Mario Bros. Wii. Elementi di novità sono la Super Ghianda, che permette a Mario di diventare Mario Scoiattolo Volante e la possibilità di essere aiutati nei livelli da tre tipi differenti di Baby Yoshi, ciascuno con la sua abilità peculiare.

New Super Luigi U

Mario non appare personalmente in New Super Luigi U. Tuttavia, è possibile vedere il suo cappello nel posto del tavolo occupato da lui nel filmato introdutivo ed in uno dei livelli del Ghiacciaio Candito, è presente un grande pupazzo di neve con il volto simile al suo e con una "M" sul cappello.

Super Mario 3D World

Mario - Super Mario 3D World.png

Artwork di Mario in Super Mario 3D World.

In Super Mario 3D World, Mario, Luigi, Peach e Toad stanno facendo una passeggiata guardando dei fuochi d'artificio, quando si accorgono di un Tubo Trasparente che esce dal terreno. Mario e Luigi lo riparano e, improvvisamente, da esso esce una fatina verde che chiede loro aiuto. Immediatamente, appare Bowser dal tubo che cattura la Princifata e torna da dov'è venuto.

Mario, Luigi, Peach e Toad si lanciano immediatamente nel tubo, ritrovandosi nel Regno delle Fate. Qui iniziano la loro avventura per salvare le Princifate rapite dal Re dei Koopa. Dopo aver attraversato numerosi mondi e aver sconfitto più volte Bowser e i suoi sgherri, sembra che siano riusciti a salvare tutte le fate, però, Bowser riappare e le cattura tutte nuovamente, fuggendo in un parco tema che ha costruito nel cielo del Regno delle Fate.

Dopo aver raggiunto il Re dei Koopa, questo utilizza una Super Campanella per trasformarsi in Meowser. I protagonisti si trovano a questo punto a doversi arrampicare sul gigantesco grattacielo di Bowser, mentre questo ostacola la loro scalata. Raggiunta la cima, riescono a sconfiggerlo usando un gigantesco Blocco POW. Dopo essersi liberati del Re dei Koopa, Mario, Luigi, Peach e Toad possono finalmente salvare le Princifate e tronare nel loro regno.

In questo gioco Mario è, come sempre, il personaggio bilanciato, senza eccellere o avere mancanze in nessun campo. Le sue abilità sono le stesse di Super Mario 3D Land ed elementi di novità sono le trasformazioni Mario Gatto e Mega Mario, questa è infatti la prima volta che appare in un platform 3D. Inoltre, oltre al Cubo Elica di 3D Land, sono presenti anche il Cubo Cannone e il Cubo Torcia che Mario può indossare.

Super Mario Maker

Mario Artwork1 - Super Mario Maker.png

Mario appare come unico personaggio giocabile in Super Mario Maker e Super Mario Maker for Nintendo 3DS. Nel gioco le sue abilità sono le stesse che ha in Super Mario Bros., Super Mario Bros. 3, Super Mario World e New Super Mario Bros. U, a seconda dello stile scelto per il livello.

Sono inoltre presenti diversi cstumi del Fungo ? basati su di lui.

  • Mario - lo sprite 8-bit di Mario viene ricolorato prendedno i colori che contraddistingono il personaggio nei giochi attuali. Con questo costume diversi effetti sonori cambiano: il suono della trasformazione diventa quello dei tubi di Super Mario 64, la musica della vittoria è quella di quando si ottiene una Superstella, sempre in Super Mario 64, il suono del salto è lo stesso di Super Mario World, la musica di quando si perde una vita è la stessa del Game Over di Super Mario 64, ed anche il jingle dell'invincibilità è sostituito da quello di Mario Alato. Questo costume può essere ottenuto casualmente completando la Sfida dei 100 Mario o scansionando l'amiibo di Mario.
  • Mario Argentato - i colori di Mario cambiano per dargli un aspetto metallico. Il suono della trasformazione è quello di Mario Dorato in New Super Mario Bros. 2 e il jingle dell'invincibilità diventa quello di Mario Metallo in Super Mario 64. Questo costume può essere ottenuto casualmente completando la Sfida dei 100 Mario o scansionando l'amiibo di Mario Argentato.
  • Mario Dorato - i colori di Mario cambiano per dargli un aspetto metallico dorato. Il suono della trasformazione è quello di Mario Dorato in New Super Mario Bros. 2 e il jingle dell'invincibilità diventa quello di Mario Metallo in Super Mario 64. Questo costume può essere ottenuto casualmente completando la Sfida dei 100 Mario o scansionando l'amiibo di Mario Dorato.
  • Mario Costruttore - Mario prende l'aspetto che ha nella copertina del gioco: indossando una maglietta gialla, un elmetto protettivo e una cintura con vari utensili. La musica della vittoria diventa quella dell'avvio di Super Mario Maker e la musica della sconfitta quella del Game Over del minigioco Gnat Attack. Premendo in su sulla croce direziona, e li Mario ala il baraccio tenendo un martello in mano. Questo costume può essere ottenuto completando il minigioco Gnat Attack a difficoltà normale.
  • Mario da Mario Bros. - lo sprite di Mario nella versione per NES di Mario Bros.. Il suono della trasformazione è lo stesso di quando si torna nel livello dopo aver perso una vita in Mario Bros. e la musica della vittoria è, invece, quella del "Game Over". Premendo in su sulla croce direzionale, Mario fara la posa della sconfitta di Mario Bros.. Questo costume può essere sbloccato casualmente completando la Sfida dei 100 Mario.
  • Dr. Mario - lo sprite di Mario cambia per sembrare Dr. Mario. Con questo costume gli effetti sonori diventeranno quelli della versione per NES di Dr. Mario. Premendo in su sulla croce direzionale, Mario alza il braccio tenendo una capsula in mano. Questo costume può essere sbloccato casualmente completando la Sfida dei 100 Mario o sansionando l'amiibo di Dr. Mario.
  • Mario Kart - Mario alla guida di un kart standard di Mario Kart 8. Il suono della trasformazione diventa quello di quando si iniza una corsa in Super Mario Kart, il jingle della vittoria diventa quello di quando si termina una corsa, sempre in Super Mario Kart e anche il jingle della Stella Quello di Super Mario Kart. Quando si salta appare anche un Superplano attaccato al kart. Questo costume può essere sbloccato casualmente completando la Sfida dei 100 Mario.
  • SUPER MARIO KUN - il design di Mario nel manga Super Mario-Kun. Questo costume può essere ottenuto completando il livello evento SUPER MARIO KUN 25° Anniversario.
  • Mario Gatto - lo sprite di Mario cambia per somigliare alla sua trasformazione Mario Gatto. Il suono della trasformazione è quello della Super Campanella di Super Mario 3D World, anche i jingle della vittoria e di quando si perde una vita sono gli stessi di Super Mario 3D World. Con questo costume, Mario corre su quattro zampe e quando salta si può sentire lo stesso clip vocale di quando lo fa in Super Mario 3D World. Premendo in su sulla croce direzionale, Mario alaza la zampa verso l'alto. Questo costume può essere sbloccato completando l'apposito livello evento.
  • Mario Rana - lo sprite di Mario Rana da Super Mario Bros. 3. Gli effetti sonori del salto e il jingle della vittoria sono quelli di Super Mario Bros. 3. Questo costume può essere sbloccato completando l'apposito livello evento.
  • GLA - Mario alla guida di una Mercedes GLA. Questo costume può essere sbloccato completando l'apposito livello evento.
  • Mario Statua - Mario si nasconde dietro una statua Tanuki e la porta con se. Correndo porta la statua sulla schiena e premendo in su sulla croce direzionale, mette via la statua, premendo giù, invece, la lascia per terra in orizzontale. Questo costume può essere sbloccato completando l'apposito livello evento.

Serie Game & Watch

Artwork di gruppo - Game & Watch Gallery 2.png

Mario è apparso in numerosi giochi per Game & Watch, come Donkey Kong Circus, Donkey Kong Hockey, Mario's Bombs Away, Mario's Cement Factory, Mario the Juggler e Super Mario Bros.. Appare anche nei quattro Game & Watch Gallery: collezioni di remake dei giochi Game & Watch.

Nella versione per Game & Watch di Donkey Kong, Mario deve attivare una leva che fa apparire un gancio che tira via un piolo dall'impalacatura. Una volta tolti tutti i pioli, Donkey Kong è sconfitto.

In Mario Bros., Mario e Luigi lavorano assieme per mettere una serie di pacchetti in un camion. Questi si muovono su dei nastri trasportatori e se uno di essi cade, il capo di Mario e Luigi si arrabbia. Una volta fatti cadere tre pacchetti, è Game Over. Questo minigioco è presente in Game & Watch Gallery 3, qui il capo di Mario e Luigi è Wario e Bowser appare periodicamente per cambiare direzione dei nastri trasportatori, disturbando il lavoro dei due fratelli.

In Mario's Bomb Away, Mario deve consegnare delle bombe alle sue truppe, facendo attenzione alle trappole sul suo cammino che potrebbero farle esplodere.

Fire Screenshot - Game & Watch Gallery Advance.png

La versione moderna di Fire in Game & Watch Gallery Advance

In Mario's Cement Factory, Mario deve far arrivare il cemento presente all'interno dei contenitori fino ad un camion usando dei nastri trasportatori. I nastri possono trasportare fino a tre contenitori di cemento, se ce ne sono troppi, il cemento cade su uno degli operai e Mario perde una vita. Mario si può spostare usando un ascensore che, però, viene distrutto se ci si sta sopra troppo a lungo. Quando Mario cade dall'ascensore perde una vita. Nella versione del gioco presente in Game & Watch Gallery Advance, Yoshi e Toad appaiono come personaggi di sfondo mentre Boo può interferire con il lavoro di Mario.

In Mario the Juggler, Mario prende il posto del generico giocoliere presente nel primo gioco Game & Watch: Ball.

È presente anche una versione per Game & Watch di Super Mario Bros., simile all'originale per NES ma più semplice e breve.

All'interno dei Game & Watch Gallery, Mario spesso prende il ruolo che avevano dei personaggi generici negli originali Game & Watch. Ad esempio, nella versione di Fire presente in Game & Watch Gallery Advance, Sono Mario e Luigi a dover salvare i personaggi dal palazzo in fiamme. Un altro esempio è Chef, in cui Mario e Luigi lanciano il cibo a Peach, che lo deve raccogliere usando la sua padella.

Serie Mario Golf

Artwork di gruppo - Mario Golf World Tour.jpg

Il primo gioco sportivo in cui è apparso è stato Golf, in questo gioco il suo aspetto è diverso rispetto al solito, ha infatti delle proporzioni più realistiche e indossa semplicemente una maglietta e dei pantaloni, invece del suo iconico abbigliamento.

Mario appare nuovamente, sta volta anche con Luigi, in Family Computer Golf: Japan Course, dove però ha il suo classico aspetto e indossa i soliti vestiti. Appare anche in Family Computer Golf: U. S. Course, in questo gioco, la sua salopette e il suo cappello sono a strisce rossi e bianche, mentre la sua maglietta è blu coperta di stelle bianche, in modo da somigliare alla bandiera Americana.

In NES Open Tournament Golf, Mario continua ad avere il suo abbigliamento del gioco precedente. Inoltre, la Principessa Peach è il suo caddy e lo aiuta a portare l'attrezzatura per giocare a golf.

In Mario Golf per Nintendo 64, Mario appare con Luigi alla 18° buca del campo Mario's Star. Qui il suo drive è di 270 yard mentre il suo tiro è il Draw. Nella modalità per giocatore singolo è necessario sbloccarlo ma è in multigiocatore è disponibile da subito. Mario appare anche nella versione per Game Boy Color del gioco, in cui è presente anche una modalità storia dove, però, Mario e gli altri personaggi della serie non sono presenti. Mario è presente anche nel gioco Mobile Golf, tuttavia per sbloccarlo è necessario collegarsi a un network per cellulari.

Mario Artwork - Mario Golf Toadstool Tour.png

Mario in Mario Golf: Toadstool Tour.

Nel filmato introduttivo di Mario Golf: Toadstool Tour, Mario colpisce per sbaglio con una pallina Bowser mentre questo sta inseguendo Wario e Waluigi. Il colpo fa cadere la Bob-omba che il Re dei Koopa stava per lanciare ai due, generando un'esplosione che li coinvolge tutti. Mario, insieme a Luigi, Peach e Daisy assiste confuso alla scena. Il filmato si chiude con Bowser, Wario e Waluigi che ringhiano minacciosamente all'idraulico responsabile dell'esplosione. In Mario Golf: Toadstool Tour, Mario è un personaggio di Default in tutte le modalità. Il suo tiro è di 212 yard (280 con la Stella), con una traiettoria alta e dritta. Nonostante possa tirare più lontano degli altri personaggi, il suo tiro è più influenzato dal vento a causa delle grandi altezze raggiunte dalla pallina. Quando fa un bel tiro, la pallina è avvolta dalle fiamme. Mario è presente anche nel successore della versione per Game Boy Color di Mario Golf: Mario Golf: Advance Tour. Questo gioco continua la storia del predecessore e, anche sta volta, in essa non appaiono personaggi della serie di Mario.

Mario torna in Mario Golf: World Tour. Combinando un buon drive ad un tiro preciso, è un personaggio estremamente versatile. Nel gioco è presente anche una variante dorata di Mario, con le stesse statistiche di quella normae ma che non è in grado di usare strumenti. In compenso, per ogni yard attraversato dalla pallina, riceve una moneta.

Serie Wrecking Crew

Wrecking Crew

Screenshot - Wrecking Crew.png

In Wrecking Crew, Mario e Luigi lavorano in un cantiere di demplizione. Indossando una tuta da lavoro e armati di martello devono distruggere dei blocchi di cemento, facendo attenzione ai nemici. Tra questi ci sono Gotchawrench, Eggplant Man e Foreman Spike. Nel gioco è presente anche una variante più potente del normale Martello: il Martello Dorato, che permette a Mario di distruggere blocchi molto più velocemente e di far cadere i nemici dall'impalcatura.

Mario appare anche nela versione arcade del gioco: Vs. Wrecking Crew. Questo è molto simile al gioco originale, con la sola differenza che in esso debbano giocare due giocatori contemporaneamente.

Wrecking Crew '98

In Wrecking Crew '98, Mario trova il Regno dei Funghi coperto da degli edifici faStti costruire da Bowser. Questi rovinano il panorama del Regno dei Funghi, perciò Mario si trova a doverli demolire. Ad ostacolare la sua impresa ci sono di nuovo Foreman Spike e i nemici del gioco precedente che sta volta lavorano per Bowser.

In questo gioco, Mario può ostacolare i suoi nemici facendo cadere dei pannelli su di essi. Per completare un livello, Mario deve distruggere blocchi e allineare i pannelli, sia in verticale sia in orizzontale. Quando quattro o più pannelli sono allineati, Mario li può far cadere sul suo nemico. Dopo aver liberato una zona, Mario riceve un Fungo che aumenta la potenza delle sue combo.

Serie Famicom Grand Prix

Famicom Grand Prix: F-1 Race

Mario appare come personaggio giocabile in questo gioco di corse uscito solo in Giappone. In Super Mario Grand Prix F-1 Race, l'idraulico è alla guida di un'auto di Formula Uno. Ogni volta che la sua auto si schianta contro un muro, si scontra con un'altra auto o finisce furoi strada, la quantità di carburante diminuisce e vengono subiti dei danni. Per riportare il veicolo alle sue condizioni iniziali, Mario può fermarsi a dei Pit Stop, anche se ciò gli fa perdere un po' di tempo. Vincendo il Grand Premio, Mario ottiene del denaro che può essere speso per comprare nuove auto.

Famicom Grand Prix II: 3D

Mario e Luigi sono due piloti in Famicom Grand Prix II: 3D Hot Rally. Possono guidare tre veicoli: Kattobi, Yonque, o Monster. Il loro obbiettivo e muoversi attraverso il percorso, raggiungendo i chckpoint prima che scada il tempo. Scontrandosi con un'altra macchina vengono notevolmente rallentati, mentre se è un'altra macchina a colpirli vengono lanciati via. Nei livelli più alti, lo scontro con una macchina rischia di rompere quella di Mario e Luigi, aumentando così la difficoltà.

Aleyway

In Alleyway, un gioco simile a Breakout, Mario controlla una piattaforma in grado di respingere le palle che le arrivano contro e lanciarle verso delle particolari formazioni di mattoni. Durante alcuni round bonus, le formazioni di mattoni hanno l'aspetto di alcuni sprite di Super Mario Bros., tra i quali quelloo dello stesso Mario.

Serie Super Mario Land

Super Mario Land

Sky Pop Artowrk - Super Mario Land.png

Mario alla guida dello Sky Pop.

Nella sua prima avventura per Game Boy, Mario viaggia nella terra di Sarasaland, che è stato messo a soqquadro dall'alieno Tatanga, il quale ha anche rapito la principessa di Sarasaland: Principessa Daisy. Mario si trova perciò costretto ad avventurarsi nei quattro regni che compongono questa terra esotica.

In Super Mario Land, le abilità speciali dell'idraulico si riducono semplicemente alla sua trasformazione Mario Superpalla, che gli permette di lanciare delle palle che rimbalzano contro i muri. Oltre a ciò però, in specifici livelli sparatutto, Mario si mette alla guida del Marine Pop e dello Sky Pop per esplorare rispettivamente gli abissi del Muda Kingdom e i cieli del Chai Kingdom. Quest'ultimo è anche il luogo in cui affronta e sconfigge Tatanga, salvando la principessa Daisy.

Super Mario Land 2: 6 Golden Coins

In Super Mario Land 2, l'idraulico scopre che l'invasione di Sarasaland da parte di Tatanga altro non era che un diversivo ordinato da Wario, che nel periodo di assenza di Mario ha invaso Mario Land. Scoperto ciò, l'idraulico inizia la raccolta delle sei Monete Dorate che consentono di aprire l'entrata del Castello di Mario e che Wario ha affidato ai suoi scagnozzi più forti, ciascuno nascosto in uno delle zone che compongono Mario Land, più Tatanga che si trova sulla luna.

Mario Coniglio Artwork 2 - Super Mario Land 2 6 Golden Coins.png

Mario Coniglio

Dopo aver ottenuto tutte le Monete Dorate ed essere arrivato fino alla sala del trono del suo castello, Mario affronta Wario nella lotta finale, in cui l'antagonista ricorre più volte a dei potenziamenti che però si rivelano insufficienti per poter battere l'idraulico, il quale trionfa, riconquistando così Mario Land.

Torna la classica trasformazione Mario Fuoco, a cui si aggiunge quella peculiare del gioco: Mario Coniglio, che è in grado di rallentare la propria caduta dopo un salto "sbattendo" le orecchie che ha sul cappello.

Wario Land: Super Mario Land 3

A dispetto del nome, il protagonista assoluto di questo gioco è Wario. Mario fa solo una piccola apparizione nel finale, in cui, alla guida di un elicottero, porta via al cattivone la gigantesca stuatua di Peach che aveva faticosamente cercato di rubare ai Brown Sugar Pirates.

Serie Dr. Mario

Articolo principale: Dr. Mario (personaggio)
Dr. Mario Artwork - Dr. Mario 64.png

Dr. Mario

Il protagonista della serie Dr. Mario è l'omonimo alterego di Mario. Lui, insieme all'Infermiera Peach, lavora nell'Ospedale del Regno dei Funghi dove, usando varie vitamine, distrugge i Virus.

In Dr. Mario 64, dov'è presente una trama, si è diffusa l'influenza e Dr. Mario vuole usare le sue capsule di vitamine per curare gli abitanti del regno. Tuttavia, Wario ruba le capsule, sperando di trarne un guadagno vendendole. Successivamente, interviene lo Scienziato pazzo, che ruba a sua volta le capsule. Perciò, dopo che Dr. Mario ha sconfitto Wario, i due seguono lo scienziato e scoprono che è al sevizio di Rudy il Clown a cui servono le medicine per curare il raffreddore. Dopo aver sconfitto anche questo avversario, Dr. Mario decide di curarlo usando le sue capsule.

Se durante l'avventura non si è stati sconfitti mai, a questo punto Wario prende le capsule e si trasforma in Wario Vampiro dopo averne ingerita una. Se invece si sta giocando come Wario, Dr. Mario si trasforma in Mario Metallo.

Dr. Mario appare successivamente anche in Una pausa con... Dr. Mario, Dr. Mario & Sterminavirus e Dr. Mario: Miracle Cure.

Serie Mario Teaches Typing

Mario Teaches Typing e il suo seguito sono dei giochi educativi in cui Mario insegna come utilizzare la tastiera di un computer. Cliccare i giusti pulsanti è necessario per proseguire. In Mario Teaches Typing 2 è presente anche una piccola storia: Mario e Luigi trovano una macchina da scrivere magica, fondamentale per sconfiggere Bowser. Inserendo la giusta sequenza di caratteri con la tastiera, questa lancia un incantesimo contro il Re dei Koopa. Se però si sbaglia la sequenza, la macchina da scrivere si autodistrugge.

Dopo essere esplosa, i suoi pezzi vengono sparpagliati in vari luoghi. Mario deve perciò partire all'avventura per ritrovare i pezzi e allo stesso tempo migliorare le sue abilità nell'utilizzo della tastiera. Infine, una volta raggiunti entrambi gli obbiettivi, una gigantesca macchina da scrivere cade sul Castello di Bowser.

Super Mario Bros. & Friends: When I Grow Up

Mario appare nel libro da colorare virtuale: Super Mario Bros. & Friends: When I Grow Up. Lui e gli altri personaggi della serie, a cui si aggiunge Link, vengono mostrati mentre svolgono vari lavori.

Mario is Missing!

Schermo del titolo Screenshot - Mario is Missing! (DOS).png

Mario, Luigi e Yoshi nella versione per DOS del gioco.

Nel gioco educativo Mario is Missing!, Mario e Luigi vengono a conoscenza del piano di Bowser di inondare il mondo scogliendo il ghiaccio dell'antartide con degli asciugacapelli. Tuttavia, nel momento in cui i due fratelli e Yoshi raggiungono il Castello di Bowser nel continente ghiacciato, Mario viene catturato.

La cattura varia in base alla versione del gioco. In quella per DOS, Mario entra nel castello da solo, dato che Luigi è troppo spaventato per entrare. Qui, Mario incontra Bowser travestito da maggiordomo che gli offre delle caramelle e, ignorando il consiglio del fratello di non accettare dolci dagli sconosciuti, le prende. Utilizzando la cosa come distrazione, il Re dei Koopa intrappola Mario. Essendo in trappola, in questa versione del gioco Mario non è in grado di contattare Luigi e guidarlo nella sua avventura per salvarlo da Bowser. Inoltre, l'idraulico in rosso rivela al Koopa di avere paura del buio e questo ne approfitta per tormentarlo ulteriormente.

Nella versione per NES del gioco, Mario viene catturato da un Koopa quando è ancora in viaggio verso il Castello di Bowser, mentre nella versione per SNES cade in un abisso davanti all'entrata.

Serie Yoshi

Mario & Yoshi

Nel gioco puzzle Mario & Yoshi, Mario deve fare in modo da allineare verticalmente i nemici di varie specie che cadono dall'alto in modo da farli sparire. Allineando i pezzi di un Uovo di Yoshi, anche con dei nemici nel mezzo, è possibile creare un uovo completo da cui esce un Baby Yoshi che dona 50 punti. L'obbiettivo è, in maniera simile a Tetris, fare in modo che i nemici non formino una pila che raggiunga il lato superiore dello schermo.

Yoshi's Cookie

In Yoshi's Cookie, un altro gioco puzzle della serie di Yoshi, Mario è un pasticcere. Nel filmato introduttivo della versione per GameBoy e NES del gioco si può vedere che non riesce ad aprire un barattolo di biscotti. Dopo aver avuto un'idea ed essersene andato, arriva Yoshi che mangia il barattolo. Resosi conto di ciò, Mario inizia ad inseguirlo con un martello. Ma dopo aver recuperato il barattolo, Mario si accorge che è vuoto. Il suo obbiettivo ora è allineare in delle colonne i sei tipi di biscotto che erano presenti all'interno del barattolo.

È presente anche una modalità VS, in cui Mario può sfidare Peach, Yoshi o Bowser. L'obbiettivo in questa è far sparire più biscotti dell'avversario. Allineando cinque Biscotti Yoshi, è anche possibile eseguire una mossa speciale per ostacolare l'avversario.

Yoshi's Safari

Schermo del titolo Screenshot - Yoshi's Safari.png

In Yoshi's Safary, la Principessa Peach invia Mario e Yoshi a Jewelry Land che è stata conquistata da Bowser. Durante quest'avventura Mario, in groppa al dinosauro, affronta i nemici utilizzando un Nintendo Scope. In questo modo riesce a sconfiggere sia i Bowserotti che lo stesso Bowser, liberando King Fret e Prince Pine e riportando la pace a Jewelry Land.

Super Mario World 2: Yoshi's Island

Articolo principale: Baby Mario
Baby Mario (palloncini) Artwork - Super Mario World 2 Yoshi's Island.png

Baby Mario attaccato a dei palloncini.

Super Mario World 2: Yoshi's Island ha inizio con il tentativo di Kamek di rapire i piccoli Mario e Luigi prima che la cicogna possa portarli dai loro genitori, avendo predetto che i due bambini in futuro sarebbero stati un grande problema per i Koopa. Tuttavia, riesce a rapire solo Baby Luigi, mentre Mario cade sull'Isola Yoshi. Qui gli Yoshi lo trovano e decidono di organizzarsi in una specie di staffetta per accompagnarlo fin da Baby Bowser e salvare il suo fratellino.

Durante il gioco, Baby Mario si trova in groppa ad uno Yoshi. Quando questo viene colpito però, il piccolo viene sbalzato via e chiuso in una bolla che galleggia in aria finché il dinosauro non riesce a recuperarlo. Se però lo Yoshi non fa scoppiare la bolla in tempo, un gruppo di Sgherri di Kamek appare e rapisce il bambino.

In alcuni livelli è possibile toccare un Stella per trasformare il piccolo Mario in Mario Superstar e percorrere parti di livelli autonomamente.

Una volta sconfitti Kamek e Baby Bowser, Baby Mario e Baby Luigi possono riunirsi e la cicogna li porta dai loro genitori.

Yoshi Touch & Go

Yoshi Touch & Go, differentemente dalla maggior parte dei giochi di Yoshi, non ha una storia. Ogni livello del gioco si svolge con Baby Mario che cade appeso a dei palloncini e il giocatore deve creare dei percorsi di nuvole per tenerlo al sicuro dagli ostacoli. Alla fine della caduta, il piccolo Mario atterra in groppa a Yoshi che lo accompagna per il resto del livello.

Yoshi's Island DS

Mario Superstar Artwork - Yoshi's Island DS.png

Mario Superstar

In Yoshi's Island DS, Kamek e i suoi sgherri sono alla ricerca dei Bimbi delle stelle. Il mago ha scoperto che il potere delle stelle presenti in questi bambini sarebbe sufficiente a controllare l'universo. Nella loro ricerca, gli sgherri di Kamek rapiscono numerosi bambini, cercando di catturare anche Baby Mario e Baby Luigi, ma riuscendo a prendere solo il secondo.

Ancora una volta, gli Yoshi trovano il piccolo Mario e si adoperano per salvare il suo fratellino. Il bambino, a sua volta, conferisce al dinosauro che lo sta accompagnando il potere di scattare, necessario per poter superare certi ostacoli. Proseguendo nell'avventura, gli Yoshi, oltre a Luigi, riescono a salvare anche altri bambini: Baby Peach, Baby Wario, Baby Donkey Kong e Baby Bowser, che si scoprono essere tutti Bimbi delle stelle.

Per dare una mano alle sue truppe, il Bowser del presente viaggia indietro nel tempo ma viene sconfitto dagli Yoshi. Terminata l'avventura, le cicogne possono nuovamente portare i bambini dai loro genitori.

Yoshi's New Island

Articolo principale: Signor Tubello
Mario Screenshot - Yoshi's New Island.png

Il Signor Tubello rivela la sua vera identità.

Yoshi's New Island prende luogo immediatamente dopo Super Mario World 2: Yoshi's Island. Qui si scopre che, dopo il finale del gioco precedente, la cicogna ha portato Baby Mario e Baby Luigi dai genitori sbagliati. È perciò costretta a ricominciare il suo viaggio per portare i due fratellini da quelli giusti. Viene, però, attaccata nuovamente da Kamek che rapisce ancora una volta il piccolo Luigi.

Baby Mario, invece, cade sull'Isola Uovo, dovedegli altri Yoshi lo trovano e, come nel gioco precedente, decidono di organizzarsi in una sorta di staffetta per aiutarlo a ritrovare suo fratello.

Durante l'avventura, gli Yoshi vengono anche aiutati da un personaggio chiamato Signor Tubello, che dona loro degli strumenti utili. Dopo aver completato il gioco, al termine dei riconoscimenti, si scopre che quello altro non era che il Mario adulto, il quale, dopo essersi tolto il travestimento, salta svanendo nel nulla, probabilmente tornando nel suo tempo.

Serie Mario Kart

Mario Artwork1 - SMK.png

Mario in Super Mario Kart.

Ovviamente, Mario è apparso nella serie Mario Kart già a partire dal primissimo Super Mario Kart. Come sempre, è un personaggio con delle statistiche equilibrade e fin da Mario Kart 64, gioco in cui i personaggi sono stati divisi per peso, è appartenuto alla categoria dei pesi medi. In ogni gioco della serie è presente un "Circuito di Mario" ("Pista di Mario" in Mario Kart 64).

Mario appare in Super Mario Kart come personaggio equilibrato, condividendo questa categoria con suo fratello Luigi. Entrambi, quando sono controllati dal computer, possono utilizzare come oggetto la Stella che gli conferisce l'invincibilità.

In Mario Kart 64, i due fratelli appartengono alla categoria dei pesi medi. Questo conferisce loro ancora una volta delle statistiche equilibrate. Queste caratteristiche vengono mantenute anche in Mario Kart: Super Circuit.

In Mario Kart: Double Dash!!, Mario è in coppia di default con suo fratello Luigi. Il suo strumento speciale sono le Fiamme danzanti e il suo kart è la Fiamma Rossa, un veicolo con delle statistiche equilibrate. In questo gioco, Baby Mario fa il suo debutto nella serie Mario Kart.

Mario appare anche in Mario Kart DS, qui i suoi kart sono: il Fulmine, lo Standard MR e la Cometa. Nella modalità Missioni affronta anche due boss: Rocciocchio (Livello 2) e Torcibruco (Livello 7).

L'idraulico torna in Mario Kart Wii, ancora una volta tra i personaggi Medi e, come tale, può guidare tutti i veicoli appartenenti a questa categoria. In questo gioco, Mario, differentemente da altri personaggi di peso medio, è in grado di conferire un leggero aumento alle statistiche di maneggevolezza, peso e accelerazione del veicolo che sta guidando.

Mario è presente anche in Mario Kart 7, dov'è ancora una volta un personaggio di peso medio con delle statistiche equilibrate.

Mario 2 MK8.png

Mario in Mario Kart 8.

In Mario Kart 8, Mario è ancora una volta un personaggio di peso medio. Stavolta, però, condivide le statistiche, non solo con il fratello, ma anche con Ludwig e Iggy. Queste, inoltre, non sono bilanciate come nelle apparizioni precedenti. Possiede infatti velocità, peso e derapata leggermente superiori alla media, mentre accelerazione e miniturbo sono più basse. Quando Mario è alla guida di un veicolo che cambia colore in base al personaggio, solitamente questo diventa rosso. Eccezioni sono: la GLA, lo Scooter Crossing e l'Autobolide GP (quest'ultima però, differentemente dalle altre due, non possiede una possibile colorazione rossa).

Anche in Mario Kart Arcade GP Mario è un personaggio di peso medio e può utilizzare gli stessi strumenti speciali di Luigi. Questi sono: la Stella, che gli dona l'invincibilità, la Palla di fuoco, che può essere lanciata agli avversari, il Martello, che può colpire e danneggiare un avversario, e il Categnaccio, che travolge tutti i piloti sul suo cammino. Mario è presente anche in Mario Kart Arcade GP 2 dove, insieme a Luigi, Waluigi e Pac-Man, è un personaggio equilibrato. Appare poi anche in Mario Kart Arcade GP DX, ancora una volta come personaggio di peso medio con le statistiche equilibrate. Qui il suo kart esclusivo è il Lightning Champ e possiede una skin alternativa che gli permette di prendere l'aspetto di Mario Fuoco.

Mario Paint

Non essendo Mario Paint un vero e proprio gioco, Mario appare solo nello schermo del titolo interattivo e sotto forma di icona per svolgere determinate operazioni. Nella modalità musica, l'icona di Mario indica un suono simile a quello di un pianoforte.

Mario's Time Machine

Mario Artwork - Mario's Time Machine.png

Mario nella macchina del tempo.

In Mario's Time Machine, Bowser utilizza una macchina del tempo per rubare dei manufatti in diversi periodi della storia umana ed esporli nel proprio museo. Il compito di Mario è riportare quegli ogggetti nella loro epoca, per impedire delle che la storia possa subire delle alterazioni. Nella versione per NES del gioco, Mario deve anche salvare Yoshi da Bowser.

Su NES, per recuperare l'oggetto rubato da un Koopa Troopa, Mario deve attaccarlo in maniera simile a come fa con le tartarughe in Mario Bros.. Dopo aver sconfitto il nemico e recuperato l'oggetto, Mario viaggia nel tempo e, per riportare l'oggetto dov'era, deve superare una missione a scorrimento orizzontale.

Nella versione per SNES, Mario recupera gli oggetti direttamente dal museo di Bowser, deve poi raccogliere abbastanza Funghi in una sfida necessaria per viaggiare nel tempo ed infine riportare l'oggetto dov'era originariamente.

Mario & Wario

In questo gioco uscito solo in Giappone, Mario, insieme a Luigi, Peach e Yoshi, viaggia in una terra lontana per confermare l'esistenza di una leggendaria fata. Durante il viaggio, Luigi viene smarrito e i tre si separano per cercarlo ma, improvvisamente Wario fa cadere sulle loro teste dei secchi che gli impediscono di vedere dove stanno andando.

In loro soccorso interviene la fatina Wanda, che li guida attraverso i livelli fino a raggiungere Luigi che li libera dal secchio.

Serie Mario's Early Years

Mario e i suoi amici appaiono nei tre giochi della serie Mario's Early Years. Qui Mario viaggia attraverso mondi diversi per dare degli insegnamenti di base al giocatore, come conoscere l'alfabeto, imparare a contare e riconoscere le forme.

Serie Mario's Picross

Mario Sprite - Mario's Super Picross.png

Mario appare come archeologo nella serie di Mario's Picross. Questa serie è composta da dei giochi puzzle in cui è necessario colpire dei piccoli quadrati seguendo gli indicatori numerici delle corrispondenti righe e colonne. Una volta risolto il puzzle, ci si rende conto di aver dato forma ad un'immagine, la quale ogni tanto può anche essere un riferimento a qualche gioco di Mario precedente. Durante il gioco Mario può ricevere degli aiuti come il poter sapere se un'intera riga è stata picchettata nel modo giusto e una roulette che completa automaticamente una riga ed una colonna.

Mario appare poi, sta volta insieme a Wario, in Picross 2 e Mario's Super Picross. Ciascun personaggio ha delle specifiche regole da sguire. Mario, infatti, può ricevere degli aiuti ma ha l'obbligo di completare il puzzle entro un tempo limite e riceve una penalità se commette degli errori. Wario, invece, non ha un tempo limite ma non può ricevere aiuti e non gli viene detto quando commette un errore.

Hotel Mario

Mario Screenshot - Hotel Mario.png

Mario in uno dei filmati di Hotel Mario.

In Hotel Mario, Mario e Luigi attraversano il Regno dei Funghi dopo aver ricevuto un invito ad un picnic da parte della Principessa Peach. Arrivati nel luogo stabilito, scoprono che Bowser l'ha rapita e resa un'"ospite permanente" in uno dei suoi sette Hotel Koopa. I fratelli Mario attraversano, uno dopo l'altro, tutti gli alberghi dei Bowserotti, facendosi sfuggire ogni volta la principessa che viene portata in quello successivo. Alla fine, Mario e Luigi raggiungono l'hotel di Bowser dove sconfiggono il re dei Koopa e salvano Peach. Il gioco termina con Mario che riceve un bacio da lei e si complimenta con il giocatore, definendolo "il migliore di sempre".

Nel gioco, Mario deve chiudere tutte le porte dell'albergo in cui si trova per poterlo completare. Può sconfiggere i nemici saltando su di essi, in modo simile alla serie principale. In più, può usare le porte aperte per nascondersi e gli ascensori per cambiare piano.

Excitebike: Bun Bun Mario Battle Stadium

Mario è un personaggio giocabile nel remake in stile Mario di Excitebike: Excitebike: Bun Bun Mario Battle Stadium. Gareggia contro gli altri personaggi per raggiungere il podio e, diversamente dal solito, tra questi non ci sono differenze di statistiche.

Mario's FUNdamentals

Mario è apparso anche in Mario's FUNdamentals dove partecipa a delle sfide pensate per giovani giocatori come: "Go Fish", "Checkers", "Backgammon", "Dominoes" e "Yahtzee". Questo è anche il primo gioco in cui Charles Martinet ha dato la sua voce a Mario.

Serie Mario Tennis

Match Artwork - Mario Tennis Ultra Smash.jpg

Artwork di Mario che gioca un match in Mario Tennis: Ultra Smash.

Mario è un personaggi giocabile in tutti i titoli della serie Mario Tennis, partendo dal primissimo Mario's Tennis per Virtual Boy. In tutti i giochi della serie: Mario Tennis per Nintendo 64 a Mario Tennis: Ultra Smash per Wii U è, come sempre, un personaggio con statistiche equilibrate. Nella versione per Game Boy Color di Mario Tennis, Mario è un personaggio sbloccabile, lo si può ottenere completando il Mario Tour giocando in Singolo.

Nel filmato introduttivo di Mario Tennis per Nintendo 64, si può vedere Mario battere prima Donkey Kong per accedere alle semi-finali, a questo punto vince anche contro Yoshi e non gli resta che affrontare l'ultimo avversario: Luigi. Mentre i due fratelli sono, però, in cerca della pallina che è sparita, appaiono Wario e Waluigi intenzionati ad affrontare i fratelli Mario. Immprovvisamente, poi, appaiono anche Bowser ed un Boo, e, nonostante sembrino intenzionati anche loro a portare guai, rivelano avere solo intenzione di prendere parte amichevolmente al torneo di tennis. Mario esclama perciò "let's all play", accolto da applausi e grida di gioia. Il filmato termina quando, d'improvviso, appare una Bob-omba che cammina sul campo da tennis ed esplode.

In Mario Power Tennis, Mario e Luigi sono gli unici personaggi con statistiche equilibrate, anche se, diversamente dal solito, tra di essi ci sono alcune piccole differenze. La loro velocità è identica ma Mario è leggermente più potente, mentre Luigi ha una ricezione e un controllo della palla migliori rispetto a suo fratello. Rispetto agli altri personaggi, Mario ha una ricezione e uno scatto leggermente inferiori alla media, dovuti alla sua bassa statura. In compenso, è il personaggio con la potenza maggiore tra quelli non appartenenti alla categoria dei giocatori potenti. Il suo Super Colpo Offensivo trasforma la racchetta di Mario in un gigantesco Martello, che gli permette di lanciare la pallina con una potenza e velocità altissime, se un avversario prova a respingere il colpo, viene spinto fino in fondo al campo. Il suo Super Colpo Difensivo, invece, è un semplice avvitamento, che gli permette di raggiungere più rapidamente le palle lontane. È anche uno dei pochi Super Colpi Difensivi che può fallire se la palla è troppo lontana.

Mario Artwork - Mario Tennis Ultra Smash.png

Mario gioca a tennis.

Mario è anche uno dei personaggi che appare più spesso nei filmati in cui vengono consegnati i trofei in questo gioco.

In Mario Tennis Open, Mario appare con statistiche praticamente identiche a quelle del gioco precedente. In più, Mario Metallo è presente come personaggio di della categoria potenza. Infine, tra i vestiti che i Mii possono indossare ce ne sono anche alcuni a tema Mario ed un vero e proprio costume di Mario, ottenibile completando il Torneo Stella in singolo.

In Mario Tennis: Ultra Smash, Mario appare nuovamente come personaggio completo. In questo gioco la sua bacchetta ha ricevuto una leggera modifica al design. Ora, infatti, non è più solo blu con l'emblema di Mario al centro, ma è prevalentemente rossa e blu, con alcuni tratti di bianco.

Mario Clash

Mario Screenshot - Mario Calash.png

Mario in Mario Clash.

In Mario Clash, l'obbiettivo di Mario, in maniera simile a Mario Bros. è sconfiggere tutti i nemici presenti nella stanza in cui si trova. Questa volta, però, è necessario utilizzare il guscio di un Koopa e lanciarlo ai nemici coperti di spine, sia lateralmente che in profondità.

Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars

Mario Artwork - Super Mario RPG Legend of the Seven Stars.png

Mario appare come protagonista principale in Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars. Poco dopo l'inizio del gioco, Mario affronta Bowser per salvare ancora una volta la Principessa Peach. Dopo l'ennesima vittoria sul Re dei Koopa, però, appare dal cielo una spada gigantesca, Exor, che si pianta nel Castello di Bowser, scaraventando i tre personaggi in vari punti del Regno dei Funghi. Mario cade attraverso il tubo che si trova sopra la sua casa e atterra sul proprio letto.

Proseguendo nella sua avventura, l'idraulico scopre che le Scheggestella, che compongono la Star Road e che, di conseguenza, sono ciò che permette ai desideri di avverarsi, sono stati rubati dai membri della Smithy Gang. Questo gruppo, arrivato usando Exor e guidato da Smithy, in più ha causato numerosi danni al regno nel tentativo di conquistarlo.

Durante il suo viaggio, Mario si allea a Mallow, Geno, Bowser e la Principessa Peach per ritrovare le Scheggestella e fermare la Smithy Gang. Questa, vedendo chiaramente in loro una minaccia cerca di fermarli in tutti i modi. Una volta raccolte quasi tutte le Scheggestella sparse per l'intero Regno dei Funghi e sconfitti alcuni dei membri più potenti della gang, Mario e i suoi amici attraversano prima il Castello di Bowser, conquistato da Smithy, e poi la Fabbrica dove l'antagonista crea i mostri che compongono il suo esercito.

Raggiunta la parte più profonda della Fabbrica, Mario e gli altri eroi affrontano e sconfiggono Smithy, recuperando l'ultima Scheggiastella e ricomponendo finalmante la Star Road.

Serie Mario Party

Mario è uno dei personaggi giocabili nei giochi della serie Mario Party. Durante queste competizioni, Mario gareggia per ottenere Monete o Ministelle, che gli possono servire per ottenere le Stelle ed essere la Superstar, il personaggio con più stelle. Nei Mario Party, tra i personaggi, solitamente, non ci sono differenze, un'eccezione è la possibilità di utilizzare la palla di fuoco, esclusiva dell'idraulico in Mario Party 7. In più, il suo partner di default in Mario Party 3 è Koopa Troopa e il suo oggetto preferito è il Fungo Dorato, il che significa che ci sono più possibilità che lo compri nel negozio rispetto agli altri personaggi quando è controllato dal computer. Infine, sempre in Mario Party 3, sfida il giocatore per ottenere il Timbro Stella del Coraggio se non è stato scelto come personaggio giocabile.

Serie Super Smash Bros.

Emblema Mario.png
Personaggio Super Smash Bros.
Mario
Mario SSB4.png
Serie di Appartenenza: Super Mario
Specie: Umano
Apparizioni: Super Smash Bros.

Super Smash Bros. Melee
Super Smash Bros. Brawl
Super Smash Bros. per Nintendo 3DS / Wii U

Mosse:
Standard: Palla di fuoco
Lato: Cappa
Su: Super pugno in salto
Giù: Mario Tornado (SSB, Melee)
SPLAC 3000 (Brawl, 3DS/Wii U)
Smash Finale: Spirale di fuoco

Mario è un personaggio giocabile in tutti i Super Smash Bros. ed è solitamente descritto come uno dei "personaggi principali", insieme a Link, Kirby e Pikachu. Come sempre, Mario è caratterizzato da statistiche equilibrate per cui, come detto nella descrizione del trofeo della Modalità Avventura, la sua abilità riflette quella del giocatore. Il suo essere iconico e l'avere statistiche equilibrate, lo hanno reso anche un perfetto personaggio "dimostrativo". In Super Smash Bros. Brawl e Wii U, il giocatore lo può utilizzare per testare i livelli creati nell'editor e per provare i controller.

Le mosse fisiche di Mario consistono principalmente in attacchi a corto raqggio rapidi e potenti, come pugni, calci e addirittura testate. Le sua mossa speciale standard è la Palla di fuoco, un proiettile debole ma che può raggiungere grandi distanze rimbalzando sul terreno, la speciale in alto è il Super pugno in salto, quella laterle è la Cappa, che gli permette di far girare gli avversari e riflettere i proiettili, infine, la speciale in basso è SPLAC 3000, che gli permette di spingere via gli avversari con un potente getto d'acqua. Prima di Brawl, la sua mossa speciale in basso era Mario Tornado, con cui, girando su se stesso, colpiva ripetutamente l'avversario.

Il suo Smash Finale è la Spirale di fuoco, che travolge tutti gli avversari davanti a se con delle fiamme che, oltre a danneggiarli, li spingono via dallo scenario.

In Super Smash Bros. per Nintendo 3DS / Wii U, Mario, come tutti gli altri personaggi, può indossare dell'equipaggiamento per aumentare le proprie statistiche. In aggiunta ai pezzi di equipaggiamento generici, l'idraulico può indossare delle scarpe per aumentare la propria velocità, delle salopette per aumentare la propria difesa e dei guanti per aumentare il proprio attacco.

Sempre in Super Smash Bros. per Nintendo 3DS / Wii U, Mario ha delle mosse speciali alternative. Le alternative alla Palla di fuoco sono la Palla di fuoco veloce, una variante più rapida ma meno potente, e la Sfera infuocata, più lenta ma decisamente più potente, fa danni più volte prima di sparire. Le alternative al Super pugno in salto sono il Super salto, che gli permette di raggiungere altezze maggiori senza però causare danni agli avversari, e il Pugno esplosivo, che diminusce l'altezza raggiunta con il salto ma, una volta raggiunto l'apice di questo, il pugno genera un esplosione (questa mossa va sbloccata nella versione per 3DS, ottenendo 200000 punti in Scoppiabersagli dopo aver sbloccato la terza sezione della vetrina). Le alternative alla Cappa sono la Cappa shock, che può dare una scossa agli avversari perdendo, però, la capacità di respingere i proiettili, e la Cappa eolica che può spingere via gli avversari con una folata di vento. Infine, le alternative allo SPLAC 3000 sono lo SPLAC 3000 bollente, che ha una gittata minore ma scotta gli avversari al contatto, e lo SPLAC 3000 iperbarico, che genera un getto d'acqua estremamente forte ma che necessita di più tempo per caricarsi.

Nella serie appaiono anche i suoi alter-ego Dr. Mario e Mario Metallo. Il primo è un personaggio giocabile in Super Smash Bros. Melee e 3DS / Wii U, mentre il secondo è un boss nell'originale Super Smash Bros. e in Melee. Mario nei propri trofei è apparso anche nelle sue trasfromazioni, mentre partecipa ad eventi sportivi e alla guida di veicoli della serie Mario Kart.

Ruolo nell'Emissario del Subspazio

Mario (Emissario del Subspazio) Screenshot - Super Smash Bros Brawl.png

Primo piano di Mario.

L'intera avventura a inizio con il trofeo di Mario e quelo di Kirby che vengono lanciati in un arena. Nonappena i due si animano iniziano a lottare e il giocatore ha la possibilità di scegliere chi essere. Se sceglie di essere Mario, questo avrà la meglio e Kirby torna ad essere un trofeo ma, immediatamente, l'idraulico tocca la sua base per renderlo di nuovo animato. Improvvisamente, l'Armata del Subspazio fa irruzione nell'arena ma Peach e Zelda arrivano per dare aiuto ai due eroi. Insieme all'armata è però venuto anche il Ministro Ancestrale, accompagnato da due R.O.B. che attivano una Bomba del Subspazio. Mario cerca di fermarli ma finisce per essere spazzato via da Pipino Piranha. Un po' di tempo dopo, viene ritrovato da Pit, disceso dal Regno Celeste. I due uniscono le forze e cercano di inseguire, purtroppo senza successo, il Ministro Ancestrale.

Successivamente, mentre sta proseguendo per il suo cammino, Mario nota il trofeo di Peach che si sta dissolvendo e, vedendo vicino ad esso solo Link e Yoshi, crede che fosse colpa loro e, insieme a Pit, li attacca. La lotta termina, però, con la loro sconfitta e, trasformati in trofei, vengono rubati da King Dedede. Ma fortunatamente, Kirby arriva e li salva. Dopodiché, Pit lancia una fraccia di luce al mezzo di trasporto che Dedede stava guidando, facendo esplodere il suo motore. Questo avviene quando Peach è stata salvata da Pipino Piranha.

Mario, Pit, Trofeo di Link (Emissario del Subspazio) Screenshot - Super Smash Bros Brawl.png

Mario e Pit di fronte a Link sconfitto.

Se ad essere salvata è Zelda, Mario e Pit si ritrovano ad affrontare una finta Zelda, con Pit che riesce a distruggere il Cannone Oscuro che lei stava per usare su Link e Yoshi. E come prima era accaduto con Mario e il trofeo di Peach, ora è Link ad attaccarlo dopo aver visto quello di Zelda dissolversi. L'ero in verde e Yoshi, però, vengono sconfitti da Mario e Pit e, prima che Dedede cerchi di prendere i trofei di Link e Yoshi, Mario vede anche quello di Peach sul suo cargo. La scena termina con Kirby che sta volta salva il dinosauro e Link, e quest'ultimo che fa esplodere il cargo di Dedede con la sua freccia.

Mario e il resto del gruppo decidono di dare la caccia a King Dedede e lo inseguono, prima dentro una grotta e poi nel suo castello, trovando solo la sua sala del trono completamente in disordine ma di lui e dei trofei che aveva rubato nessuna traccia. Dopo aver attraversato un passaggio segreto, il gruppo incontra Bowser che sta cercando di andare via e, dopo aver tentato di attaccarlo, finiscono con lo scoprire che ha con se la principessa che non è stata salvata. Allora Pit cerca di colpire il Re dei Koopa ma questo schiva il colpo e una spilla attaccata al trofeo di Peach si stacca e cade. Bowser riesce a fuggire e Kirby, dopo aver trovato la spilla la mangia.

Dopo, Mario e il suo gruppo incontrano nuovamente il Ministro Ancestrale e lo inseguono attraverso la regione inesplorata, ma i R.O.B. li fermano e attivano la Bomba Subspaziale che il ministro stava trasportando. Gli eroi riescono a sfuggire all'esplosione e si ritrovano ad affrontare l'Armata del Subspazio nel canyon, dove incontrano anche gli Ice Climbers, Marth, Ike, Lucas e l'Allenatore di Pokémon. L'avventura continua con Mario e il resto dei personaggi che continuano il loro cammino insieme fino ad affrontare e sconfiggere Tabuu, riportando il mondo alla normalità.

Serie Paper Mario

Paper Mario

Mario Artwork - Paper Mario.jpg

Mario in Paper Mario.

In Paper Mario, Mario viene invitato ancora una volta al Castello di Peach. Arrivato dalla principessa, però, il castello viene attaccato da Bowser che lo alza fin oltre le nuvole. L'idraulico tenta di battere subito il Re dei Koopa in un combattimento, ma lui e Kameka utilizzano lo Star Rod per sconfiggerlo e farlo cadere dal castello. Mario atterra in un piccolo bosco a poca distanza dal Villaggio Goomba. Qui fa amicizia con Goombario, il primo compagno di quest'avventura, ed insieme attraversano la Goomba Road fino ad arrivare a Fungopoli.

Durante il suo viaggio, Mario riceve un messaggio telepatico di Astrobaffo, il quale chiede il suo aiuto. Lo Spirito Stellare gli chiede anche di raggiungere la Shooting Star Summit, dove potranno parlare più a lungo perché lì il suo potere è più forte. Arrivato in quel luogo, Mario riceve le richieste d'aiuto anche degli altri Spiriti Stellari che lo informano di essere stati intrappolati all'interno di carte speciali che Bowser a dato in custodia ai suoi scagnozzi più forti. L'obbiettivo dell'avventura di Mario diventa perciò, non solo salvare la Principessa Peach da Bowser, ma anche liberare tutti gli Spiriti Stellari.

Proseguendo nella storia, l'idraulico esplora il Regno dei Funghi in lungo e in largo, sconfiggendo nemici, incontrando nuovi compagno d'avventura e riuscendo a salvare tutti gli Spiriti Stellari. Una volta fatto ciò, Mario torna sulla Shooting Star Summit e gli viene garantito l'accesso alla Star Way. Arrivato allo Star Haven, l'idraulico ottiene il potere dello Star Beam, in grado di fermare lo Star Rod, e vola a bordo dello Star Cruiser fino a raggiungere il Castello di Bowser. Qui, prima di raggiungere quello di Peach, salva gli altri prigionieri che il Re dei Koopa aveva intrappolato. Superati i pericoli di quello di Bowser, Mario riesce ad entrare nel Castello di Peach, pronto ad affrontare di nuovo il suo nemico in una lotta.

Dopo averlo sconfitto una prima volta, Bowser fugge, arrivando fin su di una piattaforma collegata alla torre più alta del castello. Dopo essere stato raggiunto da Mario, fa cadere il ponte che la univa alla torre, intrappolandolo con lui su questa Power Platform. Utilizzando l'energia accumulata dalla piattaforma, Bowser diventa molto più potente e neanche lo Star Beam riesce più ad infrangere lo scudo che il Re dei Koopa ha crato attorno a se con lo Star Rod. Quando tutto sembra perduto, però, la forza del desidero di Peach che Mario vinca dona più potere al piccolo Twink che, unendosi agli Spiriti Stellari, trasforma lo Star Beam nel Peach Beam, con cui l'idraulico riesce ad infrangere lo scudo di Bowser. Ha così inizio la lotta tra Mario, con i suoi compagni, e il Re dei Koopa che termina con la vittoria dei primi. Il Regno dei Funghi è nuovamente salvo e il Castello di Peach torna dov'era sempre stato. La principessa, per celebrare l'evento organizza una festa e, dopo aver preso parte ad una parata guidata da Luigi, Mario e Peach se ne vanno insieme nella casa dell'eroe in rosso, e da lì osservano i fuochi d'artificio.

Enciclopedia

Durante la lotta con Lee nel Dojo, questo può trasformarsi in Goombario e usare l'abilità Enciclopedia su Mario.

"È Mario, ridicolo! È qui per salvare la Principessa Peach, la quale è stata catturata da Bowser, ricordi? Combatte fino alla fine, non importa quale nemico stia attaccando."
Lee, Paper Mario

Paper Mario: Il Portale Millenario

Mario2 Artwork - Paper Mario Il Portale Millenario.png

Il nuovo design di Mario in Paper Mario: Il Portale Millenario.

In Paper Mario: Il Portale Millenario, Peach invita Mario a Fannullopoli, dove ha ottenuto una mappa magica in grado di guidare chi la possiede a degli artefatti magici chiamati Gemme Stella. Nel momento in cui Mario arriva nella città, però, Peach è già stata rapita dagli Incrociati, un gruppo di criminali anche loro alla ricerca del tesoro.

Dopo aver incontrato Goombella, Mario mostra la mappa al Professor Goombastein, il quale gli racconta la storia di Fannullopoli, di come la città che un tempo era presente lì fosse stata invasa dalle tenebre e di come quattro eroi le abbiano sconfitte utilizzando il potere delle Gemme Stella.

Mario dà perciò il via a questa sua nuova avventura, cercando le Gemme Stella e incontrando tanti nuovi compagni d'avventura lungo la sua strada. Una volta raccolti tutti e sette i cristalli, attraversa il Portale Millenario per scoprire quale tesoro si nasconda dietro di esso. Tuttavia, gli Incrociati ne approfittano ed entrano con lui nella Reggia delle Tenebre. Dietro il portale, infatti, non c'è nessun tesoro ma il castello della Regina delle Tenebre, che gli antagonisti vogliono far tornare in vita usando il corpo della Principessa Peach. Nonostante Mario riesca a sconfiggere Giustignardo, il capo degli Incrociati, questo riesce a liberare lo spirito della strega che, però, dopo aver preso il controllo di Peach, si libera di lui. Mario è costretto ad affrontare in combattimento la principessa posseduta e, nonostante la situazione sembri inizialmente a favore della Regina delle Tenebre, grazie al potere delle Gemme Stella e della speranza degli abitanti di Fannullopoli, l'idraulico riesce a vincere anche questa battaglia, liberando Peach dal controllo della strega e sconfiggendo le tenebre per sempre.

Quando nel corso dell'avventura Mario si iscrive al torneo di Oolong, viene soprannominato per tutta la sua durata "Great Gonzales" da Ganz.

Super Paper Mario

Mario e Consilia Artwork - Super Paper Mario.png

Mario e Consilia in Super Paper Mario.

Mario è dinuovo chiamato ad agire in Super Paper Mario. Mentre sta discutendo con Luigi del fatto che non stesse accadendo nulla di particolare, viene informato che la Principessa Peach era stata rapita. I due fratelli, convinti che sia, come al solito, opera di Bowser, viaggiano fino a raggiungerlo nel suo catello. Lì però scoprono che il responsabile del rapimento è un personaggio che si fa chiamare Conte Cenere, il quale trascina con se, oltre alla principessa, anche Bowser, Luigi e la Truppa Koopa.

Dopo l'attacco del conte, Mario viene svegliato da Consilia, un Pixl che lo accompagna a Svoltadilà, dove ad attenderlo c'è Merlocchio per spiegargli cosa stesse accadendo. L'idraulico viene così a sapere che il Conte Cenere vuole portare a termine la profezia del Profeticus Tenebrae e distruggere tutte le dimensioni, e che lui, corrispondendo alla descrizione dell'eroe di cui si parla nel Profeticus Lucis, ha il compito di fermarlo.

Durante la sua avventura, Mario apprende la tecnica di Svolta, che gli permette di cambiare la prospettiva da 2D a 3D, incontra vari Pixl che lo aiutano con le loro abilità e si riunisce con Peach, Bowser e, più tardi nell'avventura, anche con Luigi. Nel suo cammino, viene però anche ostacolato dagli scagnozzi del Conte Cenere che tentano di impedirgli di recuperare gli otto Cuori Puri, in grado di fermare il Cuore Oscuro che il conte sta usando per ampliare il vuoto.

Una volta ottenuti tutti i Cuori Puri, i quattro eroi della luce entrano a Castel Cenere. All'interno del castello, però, vengono separati dagli sgherri del conte e Mario resta da solo ad affrontare Cenere in quella che sembra la lotta finale. Una volta vinta la battaglia, l'idraulico viene raggiunto dai suoi compagni d'avventura e, improvvisamente, appare anche Dimensio, il quale tradisce il conte, intrappolandolo nella Dimensione D, e prende il controllo di Luigi, facendolo tornare Mr. L e costringendolo a fondersi con il Cuore Oscuro. Dopo che ciò è avvenuto, anche lui si unisce alla trasformazione, diventando Super Dimensio.

In un primo tentativo di sconfiggere anche questo avversario, Mario, Peach e Bowser si trovano in netto svantaggio, dato che i Cuori Puri, dopo essere già stati usati contro il Conte Cenere, non hanno più il potere di rompere la barriera del Cuore Oscuro. Improvvisamente, però, Consilia torna dalla Dimensione D, con gli otto cuori nuovamente colmi di potere. Grazie ad essi, gli eroi riescono nuovamente a danneggiare Super Dimensio e, infine, anche a sconfiggerlo. L'avventura termina con Mario, Luigi, la Principessa Peach e Bowser, che assistono al matrimonio tra il Conte Cenere, tornato in se dopo aver ritrovato la sua amata, e Consilia, che ferma definitivamente il Cuore Oscuro.

Paper Mario: Sticker Star

Mario Artwork - Paper Mario Sticker Star.png

In Paper Mario: Sticker Star, mentre la Principessa Peach, Mario e numerosi Toad stanno partecipando allo Sticker Fest e assistono all'arrivo della Cometa Sticker, Bowser fa irruzione nella festa e prende per se e i suoi scagnozzi il potere della cometa. L'idraulico cerca di attaccarlo ma, ancora prima che inizi la lotta, viene sconfitto e spazzato via insieme a tutta l'area di Decalcopoli in cui si stava celebrando il festival.

Poco dopo, viene svegliato da Corinne una guardiana sticker, che decide di accompagnarlo nella sua avventura, donandogli il potere della Cartificazione. Esplorando i vari mondi del Regno dei Funghi, Mario e Corinne affrontano i vari sgherri di Bowser, tra i quali alcuni a cui sono stati affidati gli Sticker Reali che componevano la Cometa Sticker e che contengono parte del suo potere.

Una volta ottenuti sei di questi adesivi, Mario e Corinne riescono ad entrare nel Castello di Bowser, e qui affrontano il Re dei Koopa potenziato dall'ultimo Sticker Reale. Dopo una prima fase in cui l'idraulico è in vantaggio, Bowser rovescia la situazione utiizzando il potere del suo sticker al massimo. Corinne è perciò costretta a sacrificarsi per donare a Mario la forza necessaria a sconfiggere il suo nemico. L'eroe riesce a questo punto a battere Bowser e liberare Peach, la quale, ricostruendo la Cometa Sticker, gli concede di esprimere un desiderio. Mario chiede il ritorno di Corinne e tutti insieme possono finalmente codersi lo Sticker Fest.

Paper Mario: Color Splash

Mario e Tinto (2) Artwork - Paper Mario Color Splash.png

Mario e Tinto in Paper Mario: Color Splash.

Paper Mario: Color Splash ha inizio con l'arrivo di Peach a casa di Mario. Con se la principessa ha una lettera bianca che si rivela essere un Toad privo di colore. Riconoscendo il francobollo con cui era stato spedito, l'idraulico capisce che il messaggio è stato mandato dall'Isola Prisma.

Arrivati a Porto Prisma, Mario e Peach trovano la città completamente deserta e priva di parte dei suoi colori. Esplorando alla ricerca di informazioni, dalla prosciugata fontana della città appare un secchio di vernice senziente di nome Tinto. Il quale, vedendo la situazione in cui versa la città e rendendosi conto che le sei Mega Vernistelle che alimentavano la fontana dei colori erano sparite, Tinto decide di unirsi a Mario per scoprire cosa stesse succedendo.

Proseguendo nell'avventura, i due esplorano diverse aree dell'Isola Prisma, recuperando le Vernistelle e riportando i colori. Scoprono poi che il responsabile di tutto è ancora una volta Bowser, che nel frattempo ha di nuovo rapito Peach. Continuando ad esplorare l'isola, dopo aver recuperato ogni Mega Vernistella, ciascuna di esse condivide con i due protagonisti i ricordi di cosa fosse accaduto prima dell'arrivo di Mario.

Una volta recuperate tutte, l'idraulico e Tinto, raggiungono Bowser nel suo nuovo castello e, dopo aver fermato la sua produzione di letale vernice nera, lo affrontano in una lotta. Unendo le forze, riescono a sconfiggere Bowser, liberandolo dal controllo del colore nero che viene intrappolato dentro Tinto. Questo, però, non potendo distruggerlo, decide di andarsene il più lontano possibile, in modo da allontanare il pericolo della vernice nera dal mondo. Mario, anche se non contento, è costretto ad accettare la cosa. L'avventura termina con la celebrazione di una festa per il ritorno dei colori.

Serie Luigi's Mansion

Luigi's Mansion

Mario (ritratto) Screenshot - Luigi's Mansion.png

Mario intrappolato in un quadro.

Mario svolge di nuovo il ruolo di personaggio da slvare in Luigi's Mansion. Viene catturato da Re Boo e i suoi Boo dopo essere andato a controllare il palazzo che Luigi aveva misteriosamente vinto. I fantasmi poi lo intrappolano all'interno di un ritratto, a quanto pare per vendicarsi di ciò che l'idraulico aveva fatto loro nelle sue avventure precedenti.

Dopo essere arrivato nel palazzo, Luigi trova alcuni oggetti persi da Mario, finendo poi per scoprire che suo fratello è prigioniero dei Boo. Dopo aver sconfitto i fantasmi e il loro capo, Re Boo, l'idraulico in verde recupera il ritratto di suo fratello e utilizzando il Ritrattificatore di Spettri del Professor Strambic al contrario, riesce a farlo tornare alla normalità. Dopo essere tornato alla sua forma originale, però, Mario viene lanciato fuori dal macchinario, restando confuso e incastrato nella grata metallica da cui è uscito.

Luigi's Mansion 2

Durante il corso di quest avventura, nelle immagini scattate dalle telecamere di sorveglianza è possibile vedere che i Boo stanno trasportando qualcosa all'interno di un sacco. Dopo aver recuperato anche l'immagine di Villa Villana si scopre che ciò che stanno trasportando è un ritratto all'interno del quale Mario è stato nuovamente intrappolato. Questo ritratto viene usato più volte per attirare Luigi in trappola e solo alla fine, dopo aver sconfitto Re Boo, l'idraulico in verde riesce a recuperarlo e a liberare ancora suo fratello, questa volta usando l'Arcobaluce del Poltergust 5000.

Riuniti, i due fratelli, il Professor Strambic e i fantasmi liberi dal controllo di Re Boo, celebrano la ricostruzione della Luna Scura scattando una foto.

In uno dei dialoghi del gioco tra il Professor Strambic e Luigi, lo scienziato fa riferimento a Mario definendolo "scapestrato".

Serie WarioWare

Nota: I nomi dei minigiochi di WarioWare, Inc.: Minigame Mania, WarioWare: Twisted e WarioWare: Touched! sono in inglese. Se si conoscono i correspondenti nomi italiani, si è pregati di sostituirli.

Mario ha fatto alcune apparizioni minori all'interno dei minigiochi presenti in questa serie. In WarioWare, Inc.: Minigame Mania, è il giudice di Ultra Machine. Sono anche presenti una parodia sua e di Bowser nei minigiochi Total clash I, II e III. In WarioWare: Twisted, Mario appare nel minigioco Burying the Hatchet. In WarioWare: Touched!, appare come uno dei disegni sulla lavagna del minigioco Chalk Full di Jimmy T.. Appare anche nel minigioco You Scratch Mine di Wario-Man. Mario, insieme a Luigi è, infine, presente anche nel minigioco Wher's Wario. Mario appare frequentemente anche nei classici minigiochi di 9-Volt, come Super Mario Bros. e Super Mario Sunshine. Infine, Mario fa un apparizione anche in Game & Wario, all'interno di Gamer quando si sta giocando al terzo livello di difficoltà de L'uomo scarpa, il giocatore vestito da Goomba deve evitare di essere schiacciato.

Serie Mario & Luigi

Mario & Luigi: Superstar Saga

Mario M&L1.png

Mario in Mario & Luigi: Superstar Saga.

In Mario & Luigi: Superstar Saga, Mario e Luigi partono all'avventura nel Regno di Fagiolandia per recuperare la voce di Peach, rubata dalla Strega Ghignarda. Dopo che il furto è avvento, i due idraulici vengono avvertiti da Toad e immediatamente si dirigono al castello. Lì in contrano Bowser, il quale, ignaro del furto, era venuto a rapire la principessa. Dopo una lotta vinta, come sempre, da Mario, anche il re dei Koopa si rende conto che la voce della principessa era stata rubata. Di fronte a ciò, Bowser decide di unire le sue forze a quelle dei fratelli Mario per riprendere la voce di Peach.

Durante il viaggio verso Fagiolandia, però, il Tartaplano su cui stanno viaggiando Bowser e i fratelli Mario viene distrutto da Sogghigno, l'apprendista della Strega Ghignarda. In seguito all'incidente, gli idraulici vengono separati dal Re dei Koopa e devono proseguire nel loro viaggio da soli. Mentre esplorano il regno straniero, salvano prima il Principe Fagiolino e poi la Regina Fagiolona, entrambi trasformati in mostri dalla strega, e scoprono che il piano di Ghignarda è usare la voce di Peach per risvegliare il Fagiolo Stella e usare il suo potere di esauidire i desideri per conquistare il mondo. Raggiunta la Strega Ghignarda che sta per risvegliare il Fagiolo Stella, sembra che ormai sia troppo tardi ma qualcosa va storto e Mario e Luigi ne approfittano per sconfiggerla. Successivamente, affrontano il ladro Champo e la sua Recluta, che è in realtà Bowser privo di memoria, che stanno cercando di rubare l'artefatto sfuggito al controllo della strega. Ma dopo la lotta, vinta come sempre dai fratelli Mario, il Fagiolo Stella impazzisce di nuovo e finisce, dopo aver spiccato il volo, per spezzarsi in quattro parti.

Dopo aver accolto la principessa Peach a Fagiolandia, Mario e Luigi scoprono che il motivo per cui i piani della Strega Ghignarda erano andati male era perché non aveva rubato la voce di Peach ma di Strutzi. Accompagnata la principessa a Toadopoli, Mario vince un Invincibilfungo nella sala giochi della città ma, dopo averlo assaggiato, contrae la Febbre Fagiolina. E, mentre lui è costretto a letto, Luigi riesce a trovare la cura nelle Rovine Sghignazzo. Al suo risveglio, però, Mario scopre che Sogghigno ha salvato Ghignarda facendo entrare il suo spirito nel corpo di Bowser e che questo Ghigno Bowser ha rapito la Principessa Peach mentre lui stava male.

Per salvare Peach, Mario e Luigi sono perciò costretti da Ghigno Bowser a cercare attraverso tutto il Regno di Fagiolandia i frammenti del Fagiolo Stella. Una volta ricostruto l'artefatto, poi, consapevoli che sia un inganno dato che all'antagonista serve conmunque Peach per attivare il potere del Fagiolo Stella, decidono di dargliene uno finto ma Sogghigno riesce a scoprire il trucco, prendendosi l'originale. Nonostante ciò, Mario ha un'altra idea e, usando Luigi come diversivo, riescono comunque a salvare la principessa e recuperare il Fagiolo Stella.

Per salvare definitivamente Fagiolandia, Mario e Luigi viaggiano fino al Castello di Bowser e lì affrontano e sconfiggono definitivamente Ghigno Bowser e lo Spirito della Strega Ghignarda. Il gioco termina con i fratelli Mario e la principessa Peach che, dopo essere stati ringraziati per le loro gesta, tornano in aereo nel Regno dei Funghi.

Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo

Mario, Baby Mario Artwork - Mario & Luigi Fratelli nel Tempo.png

Mario e Baby Mario

All'inizio di Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo, i due idraulici stanno attendendo con Mastro Toad il ritorno di Peach dal suo viaggio con la Macchina del Tempo che Strambic ha da poco costruito. Quando però il macchinario riappare, tra lo stupore di tutti, da esso non esce la principessa ma un mostro che Mario prontamente sconfigge. Dopo questo evento, appare improvvisamente una breccia temporale nel giardino dentro cui cade Luigi, spinto per sbaglio da Mastro Toad.

Inseguendo suo fratello, Mario si ritrova con lui nel passato e scopre che il Regno dei Funghi è stato invaso dagli alieni Shroob. Questi mostri attaccano e sconfiggono i fratelli nel Villaggio Olligiolli, ma fortunatamente intervengono le loro versioni infantili e li salvano. Successivamente, guidati dal robot Valigi8.0, le due coppie di fratelli Mario uniscono le forze per ritrovare i frammenti della Stella Cobalto, che alimentava la Macchina del Tempo e che sembra avere uno strano effetto sugli Shroob.

I Mario, Luigi, Baby Mario e Baby Luigi attraversano perciò il Regno dei Funghi del passato in lungo e in largo, ostacolando gli Shroob sul loro percorso e recuperando i frammenti della Stella Cobalto. Durante la loro ricerca si imbattono anche nella Principessa Peach, che ha il volto coperto da un fungo Shroob. Scoprono poi all'interno dell'Astronave Madre Shroob che quella in realtà è la Principessa Shroob. Nel Santuario Stella, ancora alla ricerca dei frammenti di Stella Cobalto, incontrano Toadoberto che dice ha recuperato la memoria e dice loro di pulire il disegno che gli ha dato, rivelando che c'è un'altra Principessa Shroob ma non ha il tempo di spiegare bene la cosa che viene trasformato in un fungo Shroob dallo Shrooboide Rosso.

Dopo aver recuperato quasi tutti i frammenti di Stella Cobalto, i fratelli riescono ad entrare nel Castello Shroob, dove abbattono l'Astronave Madre Shroob, sconfiggono la principessa degli alieni e salvando Peach. Ma, nel momento in cui pensano che sia tutto risolto, Baby Bowser ruba i pezzi della Stella Cobalto, ricomponendola. Ma viene attaccato da essa e trasformato in un fungo Shroob. La Principessa Peach, racconta perciò cosa è realmente accaduto quando è arrivata in quell'epoca, rivelando che all'interno della stella aveva intrappolato la sorella maggiore della Principessa Shroob. Dopo questo discorso, la Stella Cobalto si trasforma nel mostro che attacca i fratelli Mario intento a vendicare sua sorella e gli Shroob. In seguito ad un'intensa lotta, però, sono ancora una volta Mario, Luigi, Baby Mario e Baby Luigi a vincere.

Dopo la sconfitta la Principessa Shroob vecchia si trasforma in un fungo e, dopo essere stata portata nel presente, si fa mangiare da Bowser, il quale era svenuto nel Castello di Peach dopo essere stato sconfitto, donandogli il suo potere. Tuttavia, anche sta volta a spuntarla sono i fratelli Mario. Infine, nel giardino del castello, Mario e Luigi salutano le loro versioni infantili che donano loro i martelli che avevano ottenuto durante l'avventura e tornano nel passato.

Mario & Luigi: Viaggio al Centro di Bowser

Mario Luigi Dorastella Artwork - Mario & Luigi Viaggio al Centro di Bowser.png

Mario, Luigi e Dorastella.

In Mario & Luigi: Viaggio al Centro di Bowser, Mario e Luigi vengono chiamati dalla Principessa Peach a discutere sull'epidemia di Gravitombolite che si sta diffondendo nel Regno dei Funghi. Durante la riunione, vengono interrotti due volte da Bowser. Nell'ultima, il Re dei Koopa fuori controllo li risucchia, insieme a tutte le altre persone presenti alla riunione, nel suo corpo.

Dentro Bowser si alleano a Dorastella, che stava seguendo la riunione per conto degli Spiriti delle Stelle, e iniziano la ricerca della Principessa Peach. Scoprono anche che Bowser era stato usato da Sogghigno per liberarsi dei due idraulici e della principessa, perciò, approfittando del desiderio del Re dei Koopa di vendicarsi, lo aiutano a proseguire nel suo cammino dall'interno del suo corpo.

Una volta arrivati nel Castello di Bowser conquistato da Sogghigno e sconfitto il suo assitente Grugnosauro, Bowser cade in una trappola del malvagio fagiolo e ingrassa a dismisura. Mentre i due idraulici si muovono nel Centro Metabolico cercando un modo per smaltire il grasso, incontrano Peach e scoprono che l'obbiettivo di Sogghigno è mettere le mani sulla Stella Oscura, un'entità malvagia estremamente potente. Poco dopo aver detto questo, la principessa viene trascinata a forza fuori dal corpo di Bowser da un raggio con cui Sogghigno stava colpendo il re dei Koopa.

Successivamente, quando Bowser riesce a raggiungere i sotterranei di Fungopoli, viene messo fuori combattimento dal sistema di sicurezza di quel luogo. Mario e Luigi scoprono poi che il trauma subito dal Koopa ha aperto l'accesso al Labirinto Tubolare, luogo in cui sono presenti dei Tubi che conducono all'esterno. Finalmente fuori da Bowser, i fratelli Mario cercano un modo per accedere al Castello di Peach, bloccato da dei muri creati con il potere della Stella Oscura. A Fungopoli, il Dr. Doat rivela loro che l'unico modo per infrangerli e allo stesso tempo far sparire la Gravitombolite è trovare le tre Curastelle per formare la Cura Miracolosa.

Una volta portato a termine questo obbiettivo, Mario e Luigi esplorano l'esterno del Castello di Peach ma non riescono ad accedere all'interno. Riescono, però, ad aiutare Bowser ad entrare e il re dei Koopa riesce a raggiungere Sogghigno proprio nel momento in cui sta per rubare il potere della Stella Oscura, interrompendo il processo a metà. Dopodiché, la stella si risveglia e, improvvisamente, entra dentro Bowser. I fratelli la inseguono attraverso la Cavità Ventosa dove possono vedere che, assimilando il DNA del re dei Koopa, questa si sta trasformando in una sua copia. Dopo averla affrontata in una lotta, Mario e Luigi riescono a far fuggire la Stella Oscura che, fuori da Bowser e sotto forma di copia di questo, inizia a cercare Sogghigno per riavere indietro la totalità dei suoi poteri e diventare a tutti gli effetti Bowser Oscuro.

Una volta avvenuto ciò, Mario e Luigi aiutano il Re dei Koopa nella lotta finale, sconfiggendo all'interno del suo corpo il Nucleo Stella Oscura, ovvero ciò che resta di Sogghigno Oscuro che permette a Bowser Oscuro di mantenersi stabile. Una volta distrutto, la copia del re dei Koopa non riesce più ad attaccare e Bowser può finirlo. Terminata la battaglia, ciò che resta di Sogghigno, libero dal controllo della Stella Oscura, prova un ultimo tentativo di sconfiggere i fratelli Mario facendosi esplodere ma, invece dell'effetto sperato, li aiuta, insieme a tutte le altre persone risucchiate da Bowser, ad uscire dal corpo del Re dei Koopa.

L'avventura termina con Mario e Luigi che, dopo essere stati ringraziati dalla principessa, affrontano Bowser per impedire che questo possa rapirla di nuovo.

Mario & Luigi: Dream Team Bros.

Mario M&L4.png

Mario, Luigi e la Principessa Peach vengono invitati a trascorrere una vacanza rilasssante sull'Isola Guanciale in Mario & Luigi: Dream Team Bros.. Arrivati lì, vengono accolti da una festa di benvenuto e incontrano anche Dorastella ma, durante la visita a Castel Guanciale, a causa di un incidente, Mario e Luigi si ritrovano costretti a doversi addentrare nelle profondità inesplorate del maniero per salvare la principessa. In questo luogo trovano anche quello che sembra essere un cuscino di pietra.

Continuando la visita del castello, Luigi si addormenta sul letto di quello che un tempo ne era il principe e usa il cuscino di pietra per poggiare la testa. Improvvisamente appare un portale e Peach ne viene risucchiata. Mario, immediatamente, si lancia all'inseguimento, ritrovandosi nella versione onirica di Castel Guanciale. Qui viene attaccato dall'essere che ha trascinato Peach in questo mondo alternativo e, nonostante riesca a vincere, il mostro gli sfugge raggiungendo l'Abisso del Mondo Onirico con la principessa. Dopo di ciò, l'idraulico distrugge un frammento oscuro, liberando uno spirito racchiuso al suo interno e venendo riportato nel mondo reale. Si scopre poi che il cuscino di pietra era il Principe Sognoberto, il quale racconta chi fosse il mostro che ha rapito Peach e che ruolo avesse nella scoparsa della civiltà guanciale.

Guidati da Sognoberto, i fratelli Mario cercano il cuscino di pietra in cui è rinchiuso Vecchioniro per poter ragiungere l'abisso del Mondo Onirico ma, una volta riusciti a fare ciò, mentre Mario sta esplorando questo luogo, viene raggiunto da Bowser, il quale è a suo volta alla ricerca di Peach. A questo punto, Inkubak decide di abbandonare l'idea di usare Peach per fuggire dalla sua prigionia nel Mondo Onirico e si allea con Bowser. I due insieme riescono a sconfiggere Mario e Oniriluigi e si dirigono verso la Pietra Onirica, che hanno intenzione di usare per realizzare i loro sogni di conquista.

Battuti sul tempo prima nelle Sonnosabbie, dove la Pietra Onirica era custodita, e poi sul Pigiamonte, dove i due antagonisti ne risvegliano il potere, Mario e Luigi si trovano costretti a dover ricostruire l'Ultraletto per poter chiedere aiuto al guardiano Piumadormo. Una volta recuperati tutti i pezzi, grazie all'aiuto di Faberletto i fratelli riescono a ricostruire il letto e, dopo averlo affrontato in una lotta, a chiedere l'aiuto dell'uccello dei sogni. Questo permette loro di infrangere la barriera del Neo Castello di Bowser e di farlo precipitare. Una volta al suo interno, Mario e Luigi scoprono che il luogo è alimentato dai songni di Bowser e, perciò, lo affrontano in una lotta all'interno del suo stesso mondo onirico. Una volta sconfitto, questo si risveglia e fugge via con la pietra, lasciando anche Inkubak dietro di se.

I fratelli approfittano del tradimento da parte del re dei Koopa per sconfiggere il pipistrello degli incubi e subito dopo partono all'inseguimento di Bowser per salvare Peach e recuperare la Pietra Onirica. In un primo momento, grazie alla combinazione dei poteri di Dorastella e della principessa, sembra anche che abbiano la meglio sull'antagonista senza doverlo affrontare in una lotta e, nel tentativo di impedirgli di usare la Pietra Onirica, la distruggono. Bowser, disperato, ne risucchia tutti i frammenti, assorbendone i poteri. Tuttavia, neanche con questa forma riesce a sconfiggere in combattimento Mario e Luigi, che lo battono e lo fanno tornare alla normalità.

Il gioco termina con Mario, Luigi e la Principessa Peach che fuggono aiutati da Piumadormo dal Neo Castello di Bowser che sta per collassare su se stesso. E, dopo una festa per celebrare il ritorno della pace sull'Isola Guanciale, possono godersi la loro vacanza.

Mario & Luigi: Paper Jam Bros.

Mario & Luigi Paper Jam Bros. Key Artwork.jpg

In Mario & Luigi: Paper Jam Bros., Luigi fa accidentalmente cadere il libro contenente il mondo di Paper Mario, liberando ciò che è contenuto in esso nel suo mondo. Successivamente, Mario incontra Paper Peach dichiarndo di volerla aiutare a ritrovare tutti i Toad di carta che sono stati sparpagliati per il Regno dei Funghi dopo l'apertura del libro. Durante l'esplorazione delle Pianure assolate, i fratelli incontrano la versione cartacea di Mario, la quale si allea a loro nella ricerca. Scoprono, però, che Bowser e Paper Bowser si sono alleati ed hanno rapito le due Principesse Peach.

Il trio si dirige, periciò, verso il Castello di Bowser ma vengono sconfitti lungo la strada ed intrappolati in una prigione sotterranea, perdendo il libro contenente il mondo di Paper Mario. Insieme, però, riescono a fuggire e tornare nel Castello di Peach. Lì, i Toad dicono di aver visto la principessa su Monte Brrr. Dopo aver attraversato la Foresta tetra, i due Mario e Luigi scalano il monte, dove incontrano i Bowser Jr. e li sconfiggono in una lotta tra modelloni ma i due riescono a fuggire con il libro e le principesse.

Il trio, perciò, è costretto ad andare nuovamente verso il Castello di Bowser, dove affrontano i Bowser Jr. in una lotta, sconfiggendoli e salvando le principesse. Resisi conto di ciò, i Bowser, infuriati, decidono di mettere in atto il loro piano e il castello si alza in volo. Nel Castello di Peach, Toadette suggerisce che potrebbero costruire sulla cima di Monte Brrr una scala con i Toad di carta per raggiungere il Neo-Castello di Bowser. Lungo il cammino, il trio si trova ad attraversare il lato infestato della Froesta tetra, venendo separati dai fantasmi. Luigi riesce a riunirsi a Mario rapidamente, ma Paper Mario e prigioniero di Re Boo e solo dopo averlo sconfitto riescono a salvarlo.

Dopo aver scalato Monte Brrr e aver raggiunto il Neo-Castello di Bowser, Mario, Luigi e Paper Mario riescono ad attraversarlo. Sconfiggono prima tutti e sette i Bowserotti e poi affrontano i due Bowser nella lotta finale per riprendere il libro. Trovandosi in difficoltà, i due re dei Koopa si uniscono diventando Bowser Corazzato. Nonostante ciò, il trio riesce a sconfiggerli anche in questa forma e, mentre Bowser cade dalla piattaforma volante su cui si trovano, Paper Bowser viene costretto a tornare all'interno del libro.

Nel Castello di Peach, le due principesse ringraziano il trio per ciò che hanno fatto e i personaggi di carta, tra cui Paper Mario, tornano all'interno del libro.

Serie Mario vs. Donkey Kong

Mario vs. Donkey Kong

Mario Minimario Artwork - Mario vs. Donkey Kong.jpg

In Mario vs. Donkey Kong, Mario è all'inseguimento di Donkey Kong, il quale ha rubato diversi Minimario dalla Mario Toy Company. Il gorilla rapisce anche tre Toad che vengono poi liberati dall'idraulico.

Nel gioco, Mario possiede le stesse mosse che ha in Donkey Kong per Game Boy. I livelli principali sono composti da due stanze. Nella prima, Mario deve trovare una chiave per aprire una porta. Nella seconda, l'idraulico deve raggiungere la bolla in cui è contenuto uno dei Minimario. Nel settimo livello di ogni mondo, Mario deve guidare i Minimario nella loro scatola dei giochi. Più giocattoli arrivano alla scatola, maggiore è il numero di danni che l'idraulico può sopportare nella successiva lotta boss con Donkey Kong.

I livelli extra del gioco sono composti da una sola stanza. Qui, Mario deve fare da guida ad un Minimario che ha con se una chiave fino alla porta che deve essere aperta. Nei mondi extra non sono presenti "livelli Minimario" prima del boss e, per questo, Mario può sopportare 6 colpi di default durante la lotta.

Mario vs. Donkey Kong 2: La Marcia dei Minimario

Mario vs. Donkey Kong 2: La Marcia dei Minimario ha inizio con Mario e Pauline che tagliano il nastro per l'inaugurazione del parco dei divertimenti "Super Minimario World". Dopo che Pauline prende il Minimario di Mario, invece del Mini DK che le offre Donkey Kong, il gorilla si infuria e la rapisce. Mario cerca di inseguirlo ma il percorso è bloccato e per proseguire, decide di ricorrere all'aiuto dei Minimario.

Questi, muovendosi attraverso dei livelli pieni di puzzle, li risolvono aprendo la strada per Mario, fino a raggiungere Pauline e Donkey Kong. Dopo che il gorilla è stato sconfitto, Pauline lo perdona e cerca di fargli fare pace con Mario. Infine, tutti e tre celebrano insieme l'apertura del nuovo parco dei divertimenti.

Mario vs. Donkey Kong: Minimario alla riscossa

In Mario vs. Donkey Kong: Minimario alla riscossa, Mario e Pauline sono all'apertura del parco "Super Minimario World", con Donkey Kong e numerosi Toad che attendono in fila per entrare. Tuttavia, quando è il turno del gorilla, la biglietteria ha finito i biglietti e questo, infuriato, rapisce Pauline, portandola via con se. Nel tentativo di fermare il rapimento, Mario si aggrappa al vestito di Pauline ma invano. Dopodiché, due Minimario gli si avvicinano e l'idraulico capisce di poterli usare per salvare la sua amica.

Dopo aver attraversato diversi livelli, Mario trova Pauline da sola in una stanza buia. Quando i due sono sul punto di abbracciarsi, però, Donkey Kong accende le luci e porta nuovamente via Pauline.

Dopo aver percorso altra strada, Mario trova nuovamente Pauline, ma stavolta ci sono anche Donkey Kong e due Toad e la situazione sembra pacifica. Vedendolo confuso, allora, la donna gli spiega che tutto l'inseguimento altro non era che una messa in scena per testare la qualità dei Minimario.

Mario vs. Donkey Kong: Parapiglia a Minilandia

Mario Donkey Kong Pauline Mini Artwork - Mario vs. Donkey Kong Parapiglia a Minilandia.png

In Mario vs. Donkey Kong: Parapiglia a Minilandia, Mario e Pauline sono all'apertura di un altro parco divertimenti e, stavolta, stanno anche distibuendo delle Minipauline in omaggio ai primi 100 clienti. Desideroso di averne una, Donkey Kong supera la fila ma finisce comunque con l'essere comunque il 101° cliente. Quando Mario lo informa che i giocattoli sono finiti, il gorilla, infuriato, rapisce nuovamente Pauline e Mario deve ancora una volta affidarsi ai suoi Mini per salvarla.

Dopo aver sconfitto Donkey Kong, l'idraulico ritrova Pauline ma, mentre sta per raggiungerla, il gorilla si riprende e la porta nuovamente via. Superate altre sfide, Mario sconfigge nuovamente Donkey e, nel momento in cui questo cerca di riprendersi Pauline, l'idraulico gli regala una Minipauline, calmandolo. Il gioco termina con i tre che si godono un giro sulla ruota panoramica.

Mario and Donkey Kong: Minis on the Move

Mario and Donkey Kong: Minis on the Move non possiede una storia e il ruolo di Mario nel gioco è semplicemente di gestore di Minilandia insieme a Pauline e Donkey Kong.

Mario vs. Donkey Kong: Tipping Stars

In Mario Vs. Donkey Kong: Tipping Stars, il gorilla rapisce Pauline senza una precisa motivazione. Come sempre, però, Mario corre al salvataggio con i suoi Mini.

Dopo aver superato numerosi livelli pieni di puzzle da risolvere e aver liberato i Mini colpiti da una maledizione, Mario trova Pauline in una stanza buia. Improvvisamente, si accendono le luci e l'idraulico scopre che lei e Donkey Kong avevano messo in scena tutto per attirarlo ad una festa a sorpresa. Inizialmente confuso, Mario è contento della sorpresa e festeggia con i suoi amici. Decide poi di continuare la sua avventura nei livelli bonus.

Yakuman DS

Mario appare anche in Yakuman DS, un gioco sul mah-jong uscito esclsuivamente in Giappone. Qui è sia un personaggio giocabile che un rivale. Come personaggio giocabile è disponibile da subito, mentre come rivale è di difficoltà media ed ha uno stile di gioco equilibrato.

NBA Street V3

In seguito ad una partnership tra Nintendo ed EA, Mario ha fatto un'apparizione come personaggio giocabile nella versione per GameCube di NBA Street V3. Insieme a Luigi e Peach, fa parte della squadra "Mario All-Stars". Il team possiede anche un proprio campo da basket.

Dancing Stage: Mario Mix

Mario Artwork - Dancing Stage Mario Mix.png

In Dancing Stage: Mario Mix, Mario deve vincere delle gare di ballo per impedire che il Regno dei Funghi venga controllato dalle Chiavi Musicali. Nel tentativo di usarle per "ipnotizzare le masse prive di ritmo", Waluigi finisce con il disperderle accidentalmente in vari punti del regno. Toad, che ha visto la scena, corre a riferirlo a Mario, perché questo le recuperi, impedendo che qualcuno possa abusare del loro potere.

Durante il suo viaggio, Mario sfida a delle gare di ballo i possessori delle chiavi e gli altri avversari sul suo cammino. Arrivato da Waluigi, Mario lo affronta e lo batte, recuperando tutte le chiavi musicali. Improvvisamente, però, Bowser le ruba, portandole al suo castello. Dopo averlo inseguito fin lì, l'idraulico lo sfida nella gara di ballo finale, recuperando nuovamente le chiavi. Dopodiché, Bowser rivela di averle prese nella speranza di correggere il suo essere stonato. Mario e Toad, a questo punto, usano le chiavi per trasformare il Castello di Bowser in un paradiso e, dato che è entrata un po' di musica nelle loro anime, non riescono più a smettere di ballare. Infine, le chiavi musicali vengono riportate nelle Truffle Towers.

Serie Mario Baseball

Mario Artwork - Mario Super Sluggers.jpg

Mario è un personaggio giocabile in Mario Superstar Baseball e Mario Super Sluggers. Come sempre, Mario è un personaggio equilibrato, anche se è caratterizzato da una velocità della corsa leggermente più bassa nel primo gioco. Il suo lancio speciale è la Palla di fuoco. Le sue abilità sono molto simili a quelle di Luigi. La sua squadra è chiamata i "Mario Sunshines" ed è composta principalmente da persnaggi di Super Mario Sunshine.

Le sue abilità speciali sono il Salto a parete e la Presa in scivolata, che gli permettono di prendere anche palle difficili da raggiungere.

In Mario Super Sluggers, la sua squadra è chiamata le "Mario Fireballs", composta da i Fratelli Mario, le loro vesioni giovani, Palmensi, Noki, una Tantatalpa e un Calamako. Le sue statistiche di velocità di corsa e di battuta sono migliori rispetto al primo gioco e la sua mossa speciale è Enlarge, che gli permette di buttare fuori dalla terza base e dalla casa base i giocatori che si trovano lì.

Galleria

Vedi Mario/Galleria.

In altre lingue

Lingua Nome
Italiano Mario
Giapponese マリオ
Mario
Inglese Mario
Cinese 瑪利歐 (Tradizionale)
Mǎlìōu
马里奥 (Semplificato)
Mǎlǐào
Tedesco Mario
Coreano 마리오
Mario
Russo Марио
Mario
Spagnolo Mario
Portoghese Mario


Note

  1. https://www.youtube.com/watch?v=AAjhjLuWbC8

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale