FANDOM


Moneta SM64 Questo articolo è un abbozzo. Arricchiscilo scrivendo qualche informazione in più! Moneta SM64
Ginoleonte
Gino
Specie: Ignota, ma simile ad un camaleonte.
Schieramento: Se stesso
Debutto in: Super Paper Mario

Ginoleonte (Francis in inglese) è un personaggio di Super Paper Mario, è il boss del Mondo 3 e possiede il quarto Cuore Puro. E' inizialmente un antagonista, ma successivamente diventa un personaggio secondario.

Aspetto

Ginoleonte è un camaleonte verde con gli occhiali, ha una maglietta gialla con sopra dei Super Funghi e delle Stelle. Sugli occhiali ha una spirale, che assomiglia a quella di Sogghigno. Ginoleonte ha delle grosse labbra arancioni e tutto il suo corpo è pixellato, con pixel più chiari o più scuri. Inoltre possiede una lunga coda e, come mostrato nella battaglia, una lingua lunga.

Storia 

Super Paper Mario

Appena il giocatore arriva nel Mondo 3 Ginoleonte cattura Consilia, credendo che sia una normale farfalla e la porta a Forte Gino. In seguito Protezio racconta a Mario come raggiungere Forte Gino. Una volta a Forte Gino si dovranno trovare le due chiavi, situate in due torri del castello, per la camera di Ginoleonte e quando le si avranno trovate bisognerà entrarci con Peach, perché l'accesso è negato a chiunque non sia "il padrone o una ragazza da sballo". Gino sottoporrà Peach ad un test per vedere se è la sua ragazza ideale ma alla fine capirà che la principessa non è il suo tipo e darà inizio alla battaglia. Una volta sconfitto, Ginoleonte scapperà via piangendo e permetterà a Mario e co. di riprendere non solo Consilia, ma anche il Cuore Puro del mondo 3.

Ginoleonte farà un inaspettato ritorno nel livello 8-2, nel castello del Conte Cenere, in questo caso però solo come mini-boss opzionale. Mimì apparirà travestita ancora una volta da Merluna, e farà al giocatore diverse domande chiedendo quali siano le sue paure. A una di queste domande sarà possibile scegliere Ginoleonte e se lo si selezionerà pare che Mimì lo teletrasporti nel castello per mandarlo contro Mario e co. e quindi lo si incontrerà in una delle stanze successive. La battaglia sarà uguale con l'unica differenza del luogo, e Ginoleonte avrà le stesse identiche statistiche della precedente battaglia. Anche in questo caso una volta sconfitto, scapperà via piangendo. Se si vuole evitare lo scontro basta semplicemente non selezionarlo nella domanda fatta da Mimì, quindi sceglietelo solo se volete guadagnare un po' di esperienza e divertirvi nel risfidarlo, in quanto dopo questa battaglia non potrà mai più essere ri-sfidato.

Dopo la storia, Ginoleonte si rivelerà davvero utile. Se si torna a Forte Gino sarà possibile parlare con lui in maniera del tutto amichevole, e vi dirà che quando ha catturato Consilia è riuscito a studiarla e ha creato quindi Consitron, una versione robot ancora più potente dello pseudo-pixel. Questo è l'unico modo per poter ri-ottenere l'analizzatore del telecomando Wii, in quanto Consilia non sarà mai più ri-ottenibile in alcun modo. Per 999 monete potrete acquistare Consitron, la cui funzione è praticamente uguale a quella di Consilia e quindi la sostituirà per il resto del gioco.

Battaglia

In battaglia Ginoleonte può mimetizzarsi e diventare invisibile. L'unico modo per rintracciarlo è quello di scovare la sua ombra. Ha tre mosse: la prima consiste nel fare una foto con il flash per stordire Mario, la seconda nell'attivare dei Bombomiao e la terza consiste nel catturare Mario utilizzando la lingua molto lunga.

Curiosità

  • Da tanti personaggi nel gioco si sente dire che Ginoleonte è un nerd appassionato di fotografie.
  • E' anche un appassionato sfrenato di Manga e videogames, evidente dagli scaffali nel suo castello.
  • Una persona definita Geek è una persona veramente interessata alle grandi saghe manga/anime, ai videogiochi e alla tecnologia. Geek è inoltre assonante alla parola Geco, un animale simile ad un camaleonte: questo spiega probabilmente il motivo per il quale Ginoleonte sia stato disegnato come un camaleonte.
  • Ginoleonte è uno dei boss che è possibile re-incontrare dopo la sconfitta e dopo la fine della storia, ed è possibile parlare in maniera amichevole con lui. Gli altri sono Re Cardo, Mimì (anche Pugnazzo, ma lui appare sempre come mini-boss) e Mr. L (in quest'ultimo caso è giocabile ma solo nella sua forma "originale", essendo appunto Luigi)